VOTI PINDARICI Sampdoria-Juventus 1-2

di Andrea Pegolo |

Buffon – voto 6
Vorrebbe la parata miracolosa, quella che vale un gol, da dedicare al piccolo Leopoldo Mattia, invece… complice il cinismo di Cassano e il perbenismo degli altri doriani, non è mai chiamato in causa, tranne in un paio di uscite, che, visto il grado di difficoltà, meriterebbero di essere dedicate solo a Wanda, il nuovo pesce rosso di famiglia.

 

Rugani – voto 6
Pioggia, fango, pozzanghere per 90’ e il “Ruga”, allo scoccar del triplice fischio, resta lindo e immacolato come nulla fosse… Banderas si faccia da parte, il Mulino Bianco ora è tutto suo.

 

Bonucci – voto 6
Un paio di piccole disattenzioni in marcatura e un ingenuo fallo al limite dell’area potrebbero costargli più care… Senza filtro davanti alla difesa (ovvero senza Marchisio), Leo sembra meno sicuro. Comunque sufficiente, nel complesso.

 

Chiellini – voto 7
Piedi lunatici, a forma di mezza luna… stasera crescente, però! Sì, perché nel primo tempo il Chiello imbecca Dybala con un cambio di gioco millimetrico di 40 metri; nel secondo, pennella per Pogba con la nonchalance di un trequartista nato. Ogni tanto capita!
E’ però il suo capoccione, che si contorce all’indietro nei minuti di recupero, a compiere il gesto eroico, che simboleggia questa vittoria e ci proietta sulla luna (quasi piena, ormai).

 

Lichtsteiner – voto 6
Corre, corre e ancora corre, su e giù, avanti e indietro. Corre e basta. Chissà, forse un giorno o l’altro me lo ritroverò in Corso Peschiera, seduto alla fermata del 15, con una scatola di cioccolatini in mano, oppure su una barca da pesca per gamberi ancorata davanti ai Murazzi.

 

Cuadrado (SUB) – voto 6
Conquista falli e cartellini preziosi. Da apprezzare la sua umiltà e forza d’abnegazione.

 

Evra – voto 6,5
Gioca con proverbiale consapevolezza dei propri punti di forza e, soprattutto, dei propri limiti. Gran prova di maturità, al costante servizio della squadra. Patrice for president!

 

Hernanes – voto 6
Quando difende, per reattività, fa concorrenza al Caval ‘d Brons di Piazza San Carlo (rivedere come si guadagna il giallo). Si fa notare, però, in fase d’impostazione con l’assist al bacio vanificato dal ciuffo di Morata, la verticalizzazione che dà il la al 2-0 e un paio d’insidiose conclusioni dalla distanza. Insomma, non sarà ancora un’ascesa mistica per il Profeta, ma è in crescita anche lui.

 

Khedira – voto 7 MVP
Prezioso in fase di copertura (spicca una sua diagonale su Eder nella prima frazione), Khedi è molto propositivo nella costruzione del gioco e abile a smarcarsi per ricevere palla. Il gol tutto d’esterno è un tour speleologico nei meandri del football.

 

Pogba – voto 7
Sblocca il risultato con un trucco da illusionista, che neppure milioni di replay riescono a smascherare… Ma come ha fatto il pallone a prendere quelle traiettorie sul controllo di petto e sul tiro in porta? Mah, mistero della fede… nel dio del Pogball!
P.S.: Mezzo voto in meno per la pessima gestione palla dell’ultima mezz’ora. Al contempo, però, anche mezza speranza in più per lo stesso motivo: il ragazzo ha ancora margini di miglioramento.

 

Morata – voto 6
Sufficiente solo per l’impegno. Per il resto, continua a sbagliare gol facili e, soprattutto, tende ad arrendersi troppo facilmente nei duelli fisici, cercando sistematicamente la punizione (accentuando, tra l’altro, il contatto in modi grotteschi).

 

Zaza (SUB) – senza voto

 

Dybala – voto 7
Mica c’è sempre bisogno di paesaggi mozzafiato… quando l’indole è quella del poeta, si può trovare l’ispirazione anche su un campo di patate. Così fa, anche oggi, il verseggiatore di Laguna Larga, più che mai impegnato a consacrare il suo idillio con la maglia bianconera.
P.s.: Mezzo voto in più per l’assist.

 

Padoin (SUB) – senza voto

 

Allegri – voto 7
Ecco la fine del parto, durato per fortuna solo 9 vittorie, anziché 9 mesi consecutivi. Ormai possiamo annunciarlo: la creatura è nata, ha sembianze definite, può respirare ed alimentarsi autonomamente. Toccherà “solo” darle sostentamento, amore e un briciolo di disciplina nei mesi a venire, siamo sicuri che Babbo saprà assolvere appieno il suo nuovo compito…