Nella Top 11 della Serie A c’è De Vrij e non de Ligt: Ronaldo vince ancora

di Valerio Vitali |

Come ogni anno l’autorevole piattaforma di statistica applicata al calcio ‘Opta Paolo’, ha diramato la Top 11 Serie A. Organo ufficiale di diramazione dei dati collegati al calcio nostrano, Opta Paolo mette insieme diversi parametri per singolo ruolo. In un ipotetico 4-2-3-1 che racchiude i calciatori più forti del nostro campionato ne troviamo ben 4 della Juventus. Si tratta in maniera specifica di Szczesny, Cuadrado, Cristiano Ronaldo e Dybala.

Cio’ che balza maggiormente all’occhio vedendo questa Top 11 è l’assenza di un mostro della difesa come de Ligt. Presente invece il suo connazionale De Vrij, autore anche lui di un’ottima stagione ma che non lo ha visto forse protagonista assoluto quanto l’ex Ajax.
Premiato invece tra i pali Szczesny, sintomo che forse certe critiche nei suoi confronti sono state gratuite, soprattutto dal “fuoco amico”. Il portiere polacco infatti si è reso protagonista nell’ultima annata di Serie A con la più alta percentuale di parate (il 74,4%), con almeno 20 presenze. A grande sorpresa (non per le qualità ma per l’adattabilità al ruolo) invece la presenza di Cuadrado. Il colombiano è stato l’ago della bilancia di questa Juventus. Pendolo oscillante sulla fascia destra che ha garantito duttilità e equilibrio a una squadra ancora in via sperimentale.

Immancabili invece sia Cristiano Ronaldo che Dybala. Il primo si è confermato ancora a livelli stratosferici: 31 gol in Serie A. E pensare che nella stagione 2007-2008 con il Manchester United chiuse alla stessa cifra, ma a 22 anni. Per CR7 stagione italiana da incorniciare con le sue reti che sono valse ben 24 punti. Nessuno altro calciatore è arrivato ad essere un fattore così decisivo per la propria squadra. Dimostrazione questa dell’incisività e della bontà del suo acquisto, semmai ci fosse davvero bisogno sottolineare questo aspetto.
Per l’argentino stagione della rinascita dopo che quella precedente non era andata così a gonfie vele. Per ‘El Diez’ ha trascinato la Juventus a suon di gol determinanti. Tutta quella serie di 1-0 che hanno aperto la partita e quel 2-0 contro l’Inter che invece l’ha chiusa e ha chiuso probabilmente anche il campionato.


JUVENTIBUS LIVE