There’s no place like home

di Riceviamo e Pubblichiamo |

Di Costantino Vecchio

“There’s no place like home” è una nota canzone del celebre “Mago di Oz” ed è a questo punto anche il pensiero di molti calciatori quando lasciano la Juve.

E’ fatta per il ritorno di Gianluigi Buffon in bianconero. La cosa, analizzata così potrebbe non suscitare alcun interesse, ma è il particolare ruolo che andrà a occupare la vera notizia. Tornerebbe per fare il giocatore e non il dirigente, come si era supposto durante la conferenza stampa di addio. 

Immaginiamo che al buon Gigi, dopo l’annuncio del non rinnovo al PSG fossero arrivate non poche proposte, alcune magari poco allettanti altre magari molto (non sarebbe stato brutto vederlo sostituire il suo amico Iker tra le fila del Porto), ma evidentemente tra tante possibilità, non c’è posto paragonabile a casa propria. 

Era successo lo stesso 12 mesi fa con Leonardo Bonucci. La sua situazione certamente più burrascosa, ma hey, “There’s no place like home” e quindi via ascia di guerra e sediamoci velocemente a parlare di un possibile ritorno a casa. 

Vuoi per stare più vicino alla famiglia, vuoi perché è brutto vedere gli amici del cuore trionfare ancora e senza di te (e in finale di Coppa Italia li aveva visti da molto vicino), ma la prima scelta è proprio quella: tornare a casa. 

Ancora più recentemente è successo con Caceres, lui addirittura ha traslocato più volte da e per Torino. Ricordiamo anche Cuadrado e il suo celebre post dove ringraziava il suo amico Dio per averlo fatto “tornare a casa”. 

Evidentemente a Torino, sponda bianconera, si sta proprio bene. Sarà merito della città, della società, della cucina non più da 10€, della squadra o magari dei tifosi, ma chi assaggia e gusta la Juventus, se può, torna. 

Anche un noto allenatore di una squadra di Serie A diceva che tornare in bianconero fosse in cima alla lista dei suoi desideri, e chissà se poi non riuscirà a realizzare questo desiderio. 

Anche i tifosi juventini sperano in alcuni ritorni importanti, magari con voli con provenienza d’oltremanica. In questi pochi anni abbiamo imparato che veramente “There’s no place like home” e quindi perché non sperare? 


JUVENTIBUS LIVE