Suarez, Momblano: «Se dovesse saltare, difficile tornare su Dzeko»

di Mauro Bortone |

Nuova maglia di Dzeko alla Juventus

Il mondo bianconero attende la fumata bianca per l’approdo a Torino di Luis Suarez: la situazione del centravanti uruguagio, il fatidico esame per il passaporto comunitario e lo stallo burocratico che ha complicato la lunga trattativa sono alcuni dei temi dell’ultima puntata di “Boom Boom Mercato”.

Luca Momblano svela un retroscena sulla trattativa per Suarez, rivelando che effettivamente la Juve si sia resa conto che Suarez della mancanza dello status di comunitario nel corso della stesura di contratto. Una situazione che riporta alla mente un aneddoto del gennaio 2012, quando la Juve aveva vissuto qualcosa di analogo: la società bianconera prova ad acquistare Guarin dal Porto e Caceres dal Barcellona, ma il colombiano non viene tesserato proprio perché Caceres non riesce a ottenere nei tempi previsti il passaporto spagnolo. In quell’occasione Guarin sfiora la Juve, prima del suo approdo all’Inter e del mancato scambio con Vucinic, qualche stagione dopo.

“È stata una situazione nuova da affrontare per la Juve – rivela Momblano – che, per fortuna, ha gli strumenti in mano per muoversi in fretta e risolvere la questione. Per fortuna Suarez aveva effettivamente inoltrato una richiesta di passaporto 18 mesi fa, che permette al giocatore di richiederla ancora oggi e di andare a sollecitare il completamento della pratica. I tempi diventano così relativamente più brevi, perché se non ci fosse stato quella richiesta di Suarez, la trattativa non sarebbe potuta andare avanti. Il club e Suarez sono insieme per risolvere la questione, lui vuole fortemente la Juve. Se non ci saranno problemi col consolato sarà il prossimo attaccante della Juve”.

Per Momblano, dunque, Suarez e la Juventus hanno deciso di affrontare insieme questa querelle burocratica: è l’uruguaiano, pertanto, la scelta per l’attacco della prossima stagione, un dato che archivia di fatto l’opzione Dzeko. Un elemento confermato dal giornalista che sul bosniaco aggiunge: “La Juve aveva preparato bene il terreno con la Roma e il giocatore ed era nelle condizioni di chiudere in tempi rapidi l’accordo”.

Ma se Suarez, per qualche ragione, dovesse saltare? Per Momblano resta comunque “difficile tornare su Dzeko e ritessere la trattativa”.

Infine, i dettagli sulle cifre che Suarez potrebbe prendere alla Juve: 9 milioni netti, 3 di bonus di cui due/terzi facilmente raggiungibili, per un impatto a bilancio che eguaglio quello annuale di Higuain.


JUVENTIBUS LIVE