Statistiche europee per Rodrigo Bentancur

di Nino Flash |

Sono numeri importanti, principeschi, quelli  che sta sviluppando Rodrigo Bentancur in questa stagione. Numeri di una consacrazione ancora in atto.

Secondo quanto elaborato e pubblicato da @Calciodatato, combinando il rendimento in fase difensiva (intercetti) con la produzione offensiva (assist), il talento uruguagio risulta primeggiare nei top 5 campionati europei, portandolo ad essere già oggi “uno dei migliori centrocampisti al mondo per incisività nelle due fasi di gioco.”

Il 1° posto nella classifica degli assist per 90’ (0.48) e il 4° posto in quella degli intercetti ogni 30’ di possesso avversario (8.96), ne fanno attualmente uno dei migliori interpreti del ruolo, di quelli che sanno fare come (e meglio) di Luis Alberto, David Silva e Kroos, ma anche disfare (quasi) come Casemiro.

Del resto Sarri lo ha di fatto promosso titolare, impiegandolo con continuità fin dalla partita di Champions con il Lokomotiv allo Stadium di fine ottobre. Una lunga serie di presenze interrotta solo dall’infortunio dell’Olimpico.

Quantità e qualità, quelle di Don Rodrigo da Nueva Helvecia, che speriamo di potere ri-ammirare domenica prossima, in un Juve-Fiorentina che ci rievoca il suo esordio da titolare in serie A, nel settembre 2017, appunto allo Stadium contro i viola. Chi c’era ricorda 60 minuti straordinari, applausi a scena aperta e la sensazione di avere in casa un talento già campione, che a 20 anni appena compiuti non sentiva il peso della maglia bianconera. Indice di carattere e personalità, elementi difficilmente misurabili dalle statistiche ma facilmente apprezzabili
quando gioca Rodrigo Bentancur.


JUVENTIBUS LIVE