Sporting Lisbona-Juve 1-1: pezza Higuain ma occasione sprecata

di Fabio Giambò |

Vincere stasera avrebbe proiettato la Juventus negli ottavi di finale di Champions League con 180 minuti d’anticipo, avrebbe anche riaperto la corsa al primo posto del girone considerando il passo falso del Barcellona contro l’Olympiakos, ed invece nulla di tutto ciò, anzi si è rischiato sino a pochi istanti dal termine di ritrovarsi con gli stessi punti dello Sporting Lisbona, capace di tenere Buffon e compagni sotto nel punteggio sino all’80’, minuto nel quale Gonzalo Higuain ha dato seguito alla doppietta di San Siro piazzando la zampata dell’1-1 su assist di Cuadrado.

Atteggiamento sbagliato della squadra che scende in campo quasi con sufficienza, gioco sviluppato lentamente, troppe imprecisioni tattiche e tecniche, quasi naturale arriva lo svantaggio con anche Chiellini a partecipare al festival del fastidio. C’è immediata la reazione d’orgoglio, ma si ferma al colpo di testa di Khedira d’un soffia a lato. Cambia qualcosa nel secondo tempo, si spinge con più continuità, ma se l’occasione migliore è un tiro da fuori di De Sciglio si spiega bene quello che sta succedendo: Dybala lontano parente della Joya d’inizio stagione e nervoso dopo la sostituzione meritata, Mandzukic evidentemente fuori condizione, Pjanic insolitamente impreciso in praticamente ogni pallone giocato nella zona offensiva, Cuadrado ci prova ma con troppa confusione, Higuain isolato e sprecone nell’unica palla buona che gli capita prima del gol. Con l’inserimento di Douglas Costa e Matuidi migliora un po’ tutto, non a caso arriva l’1-1 seppur sull’asse Cuadrado-Higuain già in campo dall’inizio, episodio che però chiude praticamente le ostilità: lo Sporting si limita a difendere il pareggio, la Juve non vuole rischiare di ritrovarsi sotto, ed allora si arriva al fischio finale così.

Adesso c’è da resettare tutto per non lasciarsi sfuggire la qualificazione, e soprattutto sperare che arrivi puntuale la risposta in campionato per tentare di raddrizzare una stagione che continua a scivolare su binari non proibitivi, ma non esattamente comodissimi.