Le nuove serie TV targate Juve per il 2020

di Toccoditacco |

Terminato un 2019 con due trofei ma anche con l’amaro in bocca per il KO in Supercoppa contro la Lazio (complimenti ai biancazzurri che hanno affrontato la partita come una finale di Champions, mentre noi..pure), ecco un 2020 ricco di appuntamenti sportivi ma anche di nuove SERIE TV per distrarci tra una partita e l’altra:

TORNA A CASA PAUL
La serie che appassiona migliaia di juventini ormai da anni.
Da Gennaio sulle migliori piattaforme, durata: un mese. Già prevista inoltre la nuova serie da Giugno ad Agosto, come ogni anno.
Protagonisti Paul Pogba, Mino Raiola, i dirigenti Juve e le redazioni dei giornali sportivi nostrani.
Serie che pecca di ripetitività, dialoghi sempre uguali (“Paul vuole tornare a Torino” “Si può fare in 48 ore” “I soldi ci sono”, diventati veri e propri tormentoni cult del genere)
Pochi colpi di scena, assente il lieto fine.
Straziante il finale TO BE CONTINUED che rimanda, come sempre, alla stagione seguente. All’infinito.

IBRA IZ BACK
Dopo sette stagioni di prequel, finalmente la serie decolla.
Zlatan, il protagonista, dopo aver rifiutato di scendere in B con la Juventus nel 2006, accetta di andarci nel 2020 con il Milan, la sua squadra del cuore.
Non mancano i colpi ad effetto: Ibra, tornato in una squadra ormai orfana di Ronaldinho e Pirlo, cerca di motivare i nuovi compagni Suso, Calabria e Chalanoglu a suon di sberle pur di svegliarli in allenamento.

JUVE IN CHAMPIONS (Titolo originale “Ops you did it again”)
La serie, in onda il Martedi e Mercoledi (previste due puntate sicure fino ad un massimo, speriamo, di sette) che tiene incollati milioni di tifosi bianconeri e milioni di tifosi di Torino, Inter, Milan, Roma, Fiorentina (Lazio meno interessata, qualcosa di suo lo vince) che, avendo poco da fare in settimana, possono consolarsi davanti alla TV, pronti a scendere in piazza al grido di Game Over non appena compaia il lieto fine: l’eliminazione dei bianconeri dalla Coppa.

FESTA IN PIAZZA CASTELLO
La serie, giunta alla nona edizione consecutiva, dovrebbe uscire, come sempre, a Maggio.
Ancora non è sicura questa volta, potrebbero esserci dei problemi di palinsesto. Prevedibile la diatriba tra produttori ed haters della serie sul numero di stagioni totali (36 o 38?)
Nel caso, prevista la serie sostitutiva (vietata ai deboli di cuore):

FESTA IN PIAZZA DUOMO
Il thriller che potrebbe sostituire la serie con le immagini della festa scudetto bianconera.
Protagonisti Conte, Marotta, Asamoah e Vidal, gruppo che ha lasciato il cast precedente per girare questo spin-off assolutamente inedito per l’ultimo decennio.
Dialoghi deboli (Mai stati in B – Triplete) costumi già visti (Smoking bianco) per uno show condotto da un riciclato Paolo Bonolis.
Ma se la serie dovesse avere successo, già ceduti i diritti per un cartone.

LOST
Dagli acclamati autori di “Ammutinamento a Napoli“.
L’aereo della squadra del Napoli atterra a Capodichino dopo l’ultima trasferta della stagione che decreta l’uscita dalla zona Champions e alla spicciolata i giocatori azzurri chiedono la cessione al Presidente, che si accorge di NON essere protagonista di un suo sogno.
Attenzione: non trattandosi di un cinepanettone, si ride molto.Dal primo al novantesimo minuto.

2020: Odissea nel mercato
D’estate spopolano i film horror e questa non sarà da meno.
Il calciomercato della Juventus in diretta giorno per giorno terrà incollati i tifosi bianconeri togliendogli letteralmente il sonno.
In una sequenza di cessioni rifiutate e saltate, di beffe di mercato, di obiettivi irraggiungibili scorreranno le settimane in attesa del colpo finale che metterà finalmente a posto il centrocampo bianconero per la prossima stagione: il trentenne a parametro zero…brrrr!