Il senso di Barça-Juve

di Giacomo Scutiero |

Dall’intervista fotografica de “Il senso della vita” di Paolo Bonolis a quella di Juventibus: cinque immagini, cinque estemporanee ispirazioni; guardare e commentare, senza pensarci su. Scutiero proietta le diapositive; Momblano libera le sensazioni.


 


M: Il prossimo capitano della Nazionale italiana mentre mantiene una promessa. Due file più a destra c’è Roberto Gagliardini. Se vorrà occupare quel seggiolino il 22 novembre prossimo, basterà una telefonata. Noi della Juve, la Juve che decide e che sa come gira il mondo, siamo fatti così. Porte aperte, magari falsi però cortesi, ma non si chieda anche l’inchino (non lo facciamo neppure all’altro Leo, comunque finisca, quindi…).
S: La risposta con oggetto Gagliardini l’unica che non avevo previsto, touché!

 

L’unico piccolo neo della grande operazione fatta con la complicità del Psg è la dicitura “jr” sulla maglia. Per quanto riguarda la doppia sfida in chiave catalana, per la Juve cambia poco, soltanto che i duelli chiave saranno altrove.
Apprezzo molto il non farti pubblicità about…

 

 

È già il report di martedì sera? Me l’aspetto così: 4231 per come lo vendiamo al pubblico, difesa piramidale, ma non può finire sempre 0-0. Quindi… tutti comodi in poltrona!
Quindi 50 clearances resta il record, bene.

 

Questa volta, anzi queste volte, cioè dopo le due gare del girone, gli amanti dei numeri e degli aneddoti scriveranno sicuramente altro. Questa però resta, resta eccome e avvenne senza Barzagli, ovvero senza il terzo difensore mascherato.
P.S. Occhio che il possibile senso di questo girone potrebbe essere quello di rivedere le gerarchie europee, cioè lo status sul panorama di entrambe le squadre.

Il tuo P.S. è il mio cartello da aprile.

 

È pronto, ma non è la prova del nove. Smettiamola con le semplificazioni. È temuto, ma non mi aspetto trattamenti speciali. Quel che più conta, però, è prendere atto di quanto sia convinto e consapevole. Roba da far paura a se stessi prima ancora che agli avversari.
Per ora fa “solo” impressione, presto farà miedo.