SCIAGURATIBUS 30/12/2015 – Da Thohir al Granducato del Lussemburgo 

di Juventibus |

Quando arriva il calciomercato godo pesantemente, perché tira fuori il peggio del peggio del trash. Roba che se piglio a pugni la testiera le notizie da Sciaguratibus vengono fuori da sole: cioè, prendi uno qualsiasi, fagli fare un giro di giornali e Internet e poi ti schianti dalle risate.

ET – Hai detto Messi?

Titolo della settimana, dell’anno, del decennio spetta innegabilmente a Erik Thohir, uno che di calcio capisce come io di burraco e che sa gestire una società come io saprei fare con il circolo del bingo di Calcinate del Pesce (che esiste davvero, sta in provincia di Varese). Il mitico Psy qualche giorno fa ha scaricato la perla: “Messi? Quando terminerà il suo contratto con il Barcellona, potrebbe essere una grande scelta”. Immagino la trattativa: «O Leo, cazzo c’hai da fare nel 2018? Sai com’è, conosco un locale in corso Como mica male. Dai vieni: in fondo hai 31 anni, che te frega di vincere qualcosa. Vieni a Milano, ci stanno Corona, ABBalotelli, i tronisti di Maria De Filippi. Dai, Leo, cazzotene di Manchester che è pure brutta. Poi Barcellona verrà inghiottita dopo un terremoto….». Standing ovation a vita. Let’s do the Gangnam Style!

Simone Lorini – Tuttomercatoweb

Per prima cosa vi chiederete. «Ecchidddiamine è Simone Lorini?». Domanda giusta: io me lo immagino un ragazzone di vent’anni, della bergamasca, che ha iniziato adesso a far ‘sto mestiere e scrive per Tuttomercatoweb. Con una segreta passione per la grappa. Settimana scrive: «Gianluca Lapadula è un obiettivo importantissimo per la Juve. Anche sabato pomeriggio c’era un osservatore bianconero a seguire dal vivo il bomber della serie B». Il buon Lorini riporta una notizia della Gazzetta dello Sport. Ma la cosa geniale è il titolo: “Juventus, ossessione Lapadula”. Ok, non ho niente con Gianluchino Lapadulone che ormai c’ha 26 anni tra un mese, lo scorso anno giocava a Teramo e ha giocato niente meno che a Nova Gorica in Slovenia (stadio da 3,066 persone…ma sono quei 66 a fare la differenza). Però, dico, dai Simonellllorini… Qua stiamo a parlare di Oscar, Gundogan, Banega, Moutinho… Ma no… Conta solo un nome: OSSESSIONE LA PA DU LA…. Che poi era una canzone… Be-Bob-A-Lupa… Be-Lappa-Dula… She’s my baby…

Carlo Zampa – Il Granduca

Non so per quale motivo volessi torturarmi, ma stamattina sono finito sul blog di Carlo Zampa e ho trovato un fantastico servizio su una Roma Club del Lussemburgo… A un certo punto, Carletto fa questa domanda qui:

«Il tormentone attuale è “Garcia si, Garcia no”; nella vostra realtà di Roma Club, quali sono le opinioni che vanno per la maggiore sul tecnico giallorosso?».

Ed ecco la risposta

«Anche nel nostro gruppo si trovano opinioni contrapposte: ci sono quelli che “la squadra ha smesso di correre e quindi non è colpa dell’allenatore”, seguiti dai filosofici che “siccome non hanno messo i premi per il secondo posto, questi appena sfumata la possibilità di diventare tranquillamente primi si siedono, per far saltare l’allenatore, che tanto loro restano comunque e quindi è colpa della società”, per finire con quelli che “#garciavattene”. Lasciamo ad ognuno la propria versione, diciamo che avremo sempre qualcosa di cui parlare!»… Ecco io me li immagino ‘sti italolussemburghesiromanisti che al buio di una candela, nel retrobottega di un’assicurazione o di una banca, “contrappongono le loro opinioni”… Si confrontano sulla squadra “che ha smesso di correre”…. “è colpa dei premi che mancano per il secondo posto”… Roma club, Lussemburgo. Stomale…

di Matteo Valsecchi  @MtValsecchi