Juve, 3 a 1 al Sassuolo: 100 gol in bianconero per CR7 e Dybala

di Mauro Bortone |

dybala

Vittoria importante per dare ancora speranza alla rincorsa Champions quella della Juve a Sassuolo nel segno dei “centenari”, CR7 e Dybala, che segnano il loro centesimo gol in bianconero.

Il Sassuolo si presenta col 4-2-3-1 composto da Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Traore, Boga; Raspadori; la Juve risponde col solito 4-4-2 con Buffon; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Kulusevski, Arthur, Rabiot, Chiesa; Ronaldo, Dybala.

Al 3′ è già pericoloso il Sassuolo: gran giocata di Berardi che libera Toljian, che entra in area e serva in passaggio arretrato per Traorè che calcia alto da buona posizione. Al 6′ ancora Berardi lascia sul posto Alex Sandro, si accentra e dal limite dell’area tira una gran botta non molto lontana dall’incrocio. Al 7′ iniziativa di Ronaldo, che riesce a mettere un pallo insidioso in area su cui non arriva Dybala e su cui Chiesa viene anticipato dalla difesa neroverde. Al 10′ tiro cross fuori misura di poco per Danilo in un’azione di contropiede della Juventus. Al 14′ pasticcio in area bianconera con Bonucci che stende Raspadori: calcio di rigore. Dal dischetto va Berardi, ma Buffon respinge e salva la Juve.

Volano le prime ammonizioni: Marlon per il Sassuolo e Danilo per la Juventus. Al 24′, dopo lungo pressing, la Juve sfonda sul lato sinistro con Dejan Kulusevski che si libera in area e cerca il diagonale basso parato da Consigli. Ripartenza veloce con Berardi che viene fermato in corner prima di poter pungere. Al 28′ la Juve passa: Rabiot servito tra le linee porta palla e arriva al limite dell’area dove calcia basso e preciso, trovando la rete. Al 31′ ancora pericolo Sassuolo: palla persa di De Ligt in fase di disimpegno, servito subito Traorè che cerca l’angolo lontano ma calcia alto. Al 33′ ammonito Chiesa per fallo su Ferrari.

Al 40′ Obiang va al tiro da fuori area, angolato sul secondo palo: Buffon si allunga e respinge. Poco dopo Boga pescato in area ma non controlla il rimbalzo e non incide. Su ripartenza, azione di Ronaldo che calcia con forza ma para Consigli. Al 44′ Ronaldo raddoppia e fa 100 gol in bianconero: Rabiot libera Ronaldo, che stoppa il pallone mandando a vuoto Marlon e col sinistro piazza nell’angolo. Il primo tempo si chiude col doppio vantaggio bianconero.

Il secondo tempo parte col possesso Sassuolo ma è la Juve ad essere pericolosa: Ronaldo con un tocco sontuoso di prima intenzione lancia Chiesa, che strappa e taglia il campo prima di sganciare una conclusione che Consigli respinge. Il Sassuolo ci prova con Berardi dalla distanza ma De Zerbi prova a scuotere la squadra con tre cambi. Al 57′, però, è ancora pericolosa la Juve con Arthur che serve sulla corsa Chiesa e l’attaccante esterno che prova la botta ma spara alto. Al 60′ i padroni di casa dimezzano lo svantaggio: Marlon pesca in verticale dalla trequarti Raspadori al limite dell’area, dai e vai con Locatelli che libera al tiro proprio la giovane punta che fulmina Buffon sull’angolo. Pirlo toglie Arthur e fa entrare Bentancur.

Al 63′ contropiede Juve partito dal recupero di Bentancur: Ronaldo serve Chiesa, che si accentra e cerca l’angolo opposto ma non prende la porta. Al 65′ grandissimo cross tagliato di Kyriakopoulos che Sandro toglie dalla porta. Al 67′ la Juve rimette la doppia distanza: Kulusevski guida la ripartenza, Ronaldo lo serve in campo aperto e lo svedese serve Dybala, che a tu per tu con Consigli fa uno scavetto per l’1 a 3. Cento gol in bianconero anche per la Joya. Al 73′ Dybala, galvanizzato dal gol, sterza e manda a vuoto la difesa del Sassuolo cercando dalla distanza l’angolo lontano: Consigli si distende e mette in corner. al 77′ Ronaldo dalla sua zona parte, manda la difesa del Sassuolo a spasso e calcia sull’angolo opposto trovando il palo. Nuovi cambi per la Juve: dentro Cuadrado e McKennie e fuori Chiesa e Dybala.

In pieno recupero ci prova di testa Rabiot. Finisce così.