JvtbEleven (4), Sassuolo-Juve: Bernardeschi per far divertire Dybala

di Jacopo Azzolini |

Bernardeschi

In ogni puntata, un autore di Juventibus proporrà il proprio undici tipo relativo alla prossima partita, e Jacopo Azzolini – che si è occupato del fake eleven nel corso di questa estate – commenterà la specifica formazione, soffermandosi su pregi e difetti.  Questo è l’undici proposto da Federica Zicchiero per Sassuolo-Juve. Dite la vostra anche voi.

 

 

Col Sassuolo le priorità sono essenzialmente due. Reagire alla brutta sconfitta di Barcellona e dare spazio a molti neo arrivati che ancora devono testare il proprio valore in questa Juve (oltre che trovare un senso tattico).

Un 4231 di questo tipo può senza dubbio far giocare uomini freschi, che hanno riposato al Camp Nou, e può inoltre affinare meglio alcune connessioni tra i giocatori. Bernardeschi va testato largo nel tridente dietro Higuain, e bisogna iniziare a lavorare su una sua efficace coesistenza con Dybala, giocando magari maggiormente a due tocchi e adottando un’interscambiabilità tra i due per dare imprevedibilità alla manovra offensiva.

In mezzo al campo, se l’intenzione è quella di dare ancora fiducia al 4231 nel corso di questa stagione, va fatta prendere confidenza alla coppia Pjanic-Matuidi, in modo che entrambi si muovano con le modalità adeguate. In particolare, il francese ha la tendenza a difendere in avanti lasciando quindi parecchio spazio alle proprie spalle, quindi ci va del fisiologico lavoro per affinare le corrette sincronizzazioni con il bosniaco.

Giusto inoltre continuare a dar fiducia a Rugani e Benatia, visto che saranno pedine cruciali nel corso della stagione. Insomma, un undici con alcune “prime volte”, che però bisogna già iniziare a vedere sul campo.

Altre Notizie