Juve: dietro Ronaldo, poco o nulla. Cosa è successo?

di Graziano Campi |

In questi scorci finali di campionato, le notizie di calciomercato si susseguono e da più parti sento di una Juventus che è pronta a mettere mano al portafoglio per rinforzare la rosa.

Mi sorge spontanea una domanda: questa rosa non è già forte abbastanza?

Paulo Dybala quest’anno ha segnato soltanto dieci reti, Mario Mandzukic nove, Miralem Pjanic quattro, Bernardeschi tre, Khedira due, Douglas Costa e Cuadrado una.

Sette giocatori per trenta reti.

Un anno fa, gli stessi calciatori avevano realizzato 68 reti: ventisei Dybala, dieci Mandzukic, nove Khedira, sette Pjanic, sei Douglas Costa, cinque Bernardeschi e Cuadrado.

Manca alla conta Higuain, che lo scorso anno segnò 23 reti, mentre Ronaldo, suo diretto sostituto, è arrivato a quota 28.

Menzione speciale per Kean, che quest’anno ha fatto sette gol, salvando la Juventus in diverse occasioni, ma non riuscendo mai a convincere Allegri a dargli continuità.

Considerando che mancano ancora tre giornate alla fine del campionato, è comunque abbastanza palese che il rendimento dei giocatori cardine della scorsa stagione è crollato.

Perché?

 


JUVENTIBUS LIVE