Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic, quel sorriso dopo il rigore

di Davide Zakaria |

Il siperietto tra Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic, due fenomeni del calcio mondiale degli ultimi decenni in campo e fuori dal campo, resterà l’unico sorriso (amaro) anche per i tifosi juventini e per gli amanti del calcio e dei suoi campioni, a prescindere.

Se Milan-Juventus verrà ricordato per la clamorosa rimonta dei rossoneri, i due big in campo -CR7 e Zlatan- oltre a timbrare puntualmente il cartellino hanno dato vita infatti ad un curioso e divertente scambio del rigore dell’2-1.

Mentre lo svedese era pronto sul dischetto, Cristiano si traveste da Caressa e urla a Szczęsny “Tek, lo conosci! LO CONOSCI!, cercando di incitare il portiere bianconero e, soprattutto, di innervosire il suo avversario e sembra quasi puntare con lo sguardo nella direzione in cui batterà lo svedese.

Purtroppo Ibra non è tipo da lasciarsi distrarre da questi tentativi e dopo aver trafitto il portiere si gira di scatto immediatamente per fissare Ronaldo e sorridere, prima ancora di festeggiare con i compagni. Lo stesso Ronaldo si ferma un secondo e ricambia il sorriso di Ibra, prima di riprendere il gioco.

Nell’amarezza del risultato, questa immagine cristallizza il senso del calcio, con campioni che si battono, si stuzzicano, e trovano nella sfida personale un senso superiore rispetto alla singola gara (per voi Ibra pensa più a far qualificare il Milan in Europa League o a battere la squadra di Cristiano?).

Resta il reciproco rispetto e la stima, e quel sorriso che questo gioco stampa sin da bambini