Ronaldo al Barcellona, dice l’artigliere Balague. E voi?

di Guido Tolomei |

Guillem Balague, di mestiere fa il biografo (di Messi) ma ha deciso di mettere i panni dell’artigliere attraverso le sue parole in diretta alla BBC: “La Juventus da mandato a Jorge Mendes di cercare una squadra a Cristiano, qualsiasi essa sia”. BOOM! Tutti siamo rimasti col fiato sospeso, quando dopo l’eliminazione cocente dalla Champions, CR ruppe il silenzio con un post sibillino ed incerto allo stesso momento. Inevitabilmente impauriti e appesi a un filo. Quando si è di fronte a un mostro sacro, umanamente, è inevitabile pendere dalle sua labbra, guardando solo come ti sta guardando lui. Balague oggi, però, ci fa pensare. E allora fermiamoci, abbassiamo i battiti, è tempo di bilanci e in questi, devono entrare tutte le unità di un sistema, e allora: Cristiano ci ha portato quello che ci aspettavamo? Ha elevato i compagni o ha cannibalizzato gli spazi? Viene prima Cristiano o il gruppo? Ronaldo vale 30 mln netti a stagione e il conseguente mercato forzatamente strozzato?

Insomma, la Juve può fare a meno di Cristiano Ronaldo? Se la premessa sono gli obiettivi espliciti fissati ancora di recente da Andrea Agnelli, la risposta è un grande NO.