Ufficiale la risoluzione consensuale di Higuain, convocato CdA straordinario

di Leonardo Dorini |

Con lo stesso comunicato, la Juventus annuncia l’ufficialità dell’addio di Gonzalo Higuain e la convocazione di un Consiglio di Amministrazione straordinario al fine di modificare la bozza di bilancio e recepire la perdita derivante dall’addio dell’argentino.

Si conferma quindi quanto anticipato da alcuni giorni: il contratto che legava la Juventus al Pipita è stato risolto consensualmente con la conseguente messa a perdita del valore residuo del giocatore, pari a 18,3 milioni di euro; questo porta il Club bianconero alla necessità di recepire questo minor valore (“impairment” in linguaggio contabile) al 30/6/2020.

Poichè il CdA aveva approvato già il 15 settembre scorso il progetto di bilancio con 71 milioni di perdita, ecco l’esigenza di variare il  progetto con la rettifica citata: ciò porterà a quasi 90 milioni la perdita d’esercizio, sempre che il Consiglio non decida altre modifiche. A quanto si legge, infatti, sembrerebbe che il costo della buonuscita – che secondo le cronache è pari a metà anno – sarà contabilizzata nell’anno corrente.

La formalizzazione dell’addio di Higuain comporta una notevole riduzione del suo impatto finanziario sulla stagione iniziata, che, a bocce ferme, sarebbe stato pari a circa 32 milioni.

Questi ultimi passaggi contabili sanciscono l’epilogo di questa vicenda, che trova così la sua definitiva sistemazione.


JUVENTIBUS LIVE