Questa Juve mi fa godere!

di Antonello Angelini |

Erano molti anni che non mi divertivo così a vedere la Juve.

Eccezion fatta per Fiorentina-Juventus e un tempo col Bayer, abbiamo visto tutte partite emozionanti, spettacolari. Ricordate gli scorsi anni quando tutti i sostenitori del brutto gioco di Allegri iniziavano a trovare scuse sino a dicembre dicendo che si giocava male, ma contavano i risultati perché ad agosto…settembre…ottobre…ancora la preparazione atletica, le gambe imballate etc. etc.?

Ebbene Sarri prende questa squadra, non può allenarla per più di un mese, eppure il gioco è sovente una delizia. Di già? Come è possibile?
Due anni fa vincemmo a Milano contro l’Inter in 10 fortunosamente, con polemiche arbitrali. Oggi ogni interista che incontro dice “siete ancora troppo forti, avete la panchina lunga e poi Ronaldo”.
Ovviamente ci saranno sempre quei 4 imbecilli che parleranno del presunto arbitraggio contro l’Inter (arbitro che invece all’84° aveva riservato ai nerazzurri ZERO gialli dopo 20 falli…).

Pjanic sbocciato, Dybala rinato, Ronaldo contento, Bonucci superlativo assieme a Cuadrado TERZINO DESTRO (lo sostengo da 5 anni che deve giocare lì), ottimo anche Alex Sandro!

Poche le note negative: de Ligt irriconoscibile, Bernardeschi anche. Pesano le assenze di Chiellini e Douglas Costa.
Primo tempo dominato, gol bellissimo poi traversa, poi il gol annullato a Ronaldo per un offside millimetrico.

Ma il vero cambiamento è che questa squadra non sembra SOFFRIRE ma DIVERTIRSI.

Le richieste di Sarri – ha rivelato Bonucci, – sono completamente opposte rispetto all’interpretazione delle partite con Allegri“. Dunque per i bianconeri il cambiamento in questi mesi è stato radicale, e il percorso intrapreso è solo all’inizio come ha anche sottolineato lo stesso Bonucci: “Il percorso ora è iniziato e non finirà qui“.

Ottimo Sarri anche in conferenza stampa quando spiega il doppio cambio. Dice che l’andamento della partita faceva ben sperare e quindi ha messo la terza punta. Poi ha dovuto ricredersi e mettere un centrocampista in più per ridare alla squadra quell’equilibrio che aveva smarrito.
Sarri ha restituito voglia di GIOCARE e divertire.

Qualcuno si sarebbe aspettato una Juventus così avanti nel digerire il cambio di mentalità?
Primi del girone Champions nonostante la sfiga di Madrid, primi in campionato nonostante tutto.

Avevo smesso di scrivere per un bel po’, annoiato da Allegri e dal brutto gioco della Juve. Mi è tornata la voglia. E mi è tornata la voglia di stadio. Grazie Maurizio Sarri!

E chissenefrega se non hai lo stile Juve, vai in giro in maglietta e non ti sei fatto la barba. Mi fai divertire e godere, che vale molto, molto di più.
E grazie ad Andrea che ha intrapreso per la Juve una strada diversa.

Mai più piemontesi tosti, la Juventus deve essere una squadra di pittori Fiamminghi (contro cit. dell’Avvocato Agnelli).