Quanto vale la riserva Dybala

di Michael Crisci |

Se non vogliamo asserire che ci sia un caso, di sicuro su Dybala si può dire ci sia una questione. Che probabilmente affonda le radici, almeno per questa stagione, nella trasferta del Wanda Metropolitano, l’ultimo grande match che Paulo ha giocato coi gradi di titolare. Si era guadagnato quella maglia dopo una prestazione sontuosa contro il Frosinone, ma dopo quella sera, qualcosa sembra essersi irrimediabilmente spezzato

I più puntigliosi potrebbero affermare che il disagio latente tra lui e Allegri, che si trascina da quasi un paio di stagioni, abbia superato il punto di non ritorno. Eppure la stagione era cominciata non solo coi gol (quelli europei soprattutto), ma con un’attitudine mai vista nel ragazzo di Laguna Larga; l’impegno nello svolgere un ruolo non propriamente suo aveva mostrato al mondo Juve un Dybala diverso, cresciuto, responsabilizzato.

Le ultime settimane hanno poi consacrato il talento di Moise Kean, che da buon predestinato, trasforma in oro (o in gol) tutto ciò che tocca, o quasi. Le gerarchie sono mutate, e fa sorridere (forse amaramente) ora quanto accadeva solo 2 anni fa, nell’aprile del 2017, quando mentre demoliva il Barcellona, Dybala firmava un ricco rinnovo di contratto, dopo mesi di paventati spauracchi spagnoli

Ma quanto vale ora la riserva Dybala, anche sul mercato? Fare cifre è poco utile, il mercato attuale non risponde quasi mai a logiche ferree; di sicuro, Dybala è uno che per rendere al top deve giocare e deve sentire fiducia attorno. Allegri ne fa anche una questione fisica, come ha tenuto a sottolineare dopo la sconfitta contro la Spal: “E’ un giocatore che più gioca più trova condizione, è un aerobico” . Dunque, chiunque voglia tentare un approccio per il numero 10 bianconero, dovrà mettere in conto che su Dybala si costruisce, non si vivacchia. La riserva è un ruolo che non gli si addice, che lo abbatte psicologicamente.

Come pare, lo metta in difficoltà un certo tipo di concorrenza. “Soffre chi gli fa ombra“, spesso si è detto di lui, specialmente dopo gli acquisti di Higuain e Cristiano Ronaldo. Mentre per altri la questione è spesso stata circostritta al mero discorso tattico

Infine sarebbe utile comprendere quale Dybala cercherebbe un eventuale amatore; Dybala punta? probabile; Dybala trequartista? nel 4-2-3-1 una certezza; Dybala tuttocampista? ne varrebbe la pena?

Lato Juve, a 80 milioni oggi si ascolterebbe e ci si siederebbe quantomeno al tavolo, e sarebbe già una svalutazione rispetto ai 100 pretesi nell’ultima estate, e ai 150 e oltre fissati dalla Juve un paio di anni fa, al picco bianconero dell’allora numero 21

Del futuro non è dato sapere, come sempre. Anche se il presente di Dybala rischia di non mutare la situazione, e di rimandare solo di qualche mese la resa dei conti.