Pronto, Giuntoli?

di Mike Fusco |

Quei secondi fatali, quelli in cui si decide tutto, quelli in cui vita, morte e miracoli si rincorrono, sono quelli immediatamente successivi alla tragedia.

Come nel caso dell’incidente della Concordia, in un tranquillo martedì grasso sta per succedere l’inimmaginabile: l’azienda ammiraglia della Filmauro sta per affondare, e tutto questo senza aver urtato nessuno scoglio né al Giglio né al largo di Capri.

Sono le 22.45 circa quando il Nostromo Sarri si accorge che sono bastati 45 minuti di Juventus seria per togliere il tappo al suo bastimento carico di sogni e far naufragare i suoi progetti di conquista dello Stadium.

La concitazione del momento, come sulla plancia della Concordia, è altissima, la tensione si taglia a fette ed allora l’uomo messo lì non si sa come (Giuntoli) chiama il padrone della baracca esattamente come fece il Comandante Francesco Schettino con l’unità di crisi di Costa Crociere.

La risposta dall’altro lato, come in quel 13 gennaio 2012, è di temporeggiare, vedere che succede, provare a far casino.

Secondo i tabulati che potrebbero essere in possesso del solo Fatto Quotidiano, alle 22.51 parte una telefonata dal cellulare di Cristiano Giuntoli, direzione Stati Uniti, e questa è invece la trascrizione del dialogo intercettato dai potenti mezzi di Suning (sì, hanno comprato anche questo ramo dell’azienda Inter)…

pizap.com14883943498491

Giuntoli: Buonasera Presidè, la chiamo da Torino.

Aurelio De Laurentiis: Buonasera un cazzo, qui sono le 13.50 e sto pranzando. Ma mi dica, come è finita la partita?

G.: Ehm, il primo tempo stavamo 1 a 0. Un grandissimo gol di Callejon.

Adl: Ahahahah (risata di soddisfazione). E mi dica Giuntoli, la cazzimma? Si è vista la cazzimma?

G.: Si, tanta cazzimma. Callejon ha pure esultato sotto i tifosi della Juve facendo l’ inchino!!!

Adl: Bene, bene, mi compiaccio, e dopo?

G.: Beh, ecco, diciamo che loro si sono incazzati nel secondo tempo e siamo stati rimontati 3 a 1.

Adl: Siete delle mmerde. Siete delle mmerde. Ho fatto bene a tornare al cinema. Ma la cazzimma del primo tempo?

G.: Purtroppo è svanita, non siamo riusciti neanche a fare un tiro in porta nel secondo tempo.

Adl: Siete delle mmerde, adesso i tifosi mi contesteranno, diranno che sono un pappone e che devo cacciare i soldi e che Sarri aveva ragione. Che ci possiamo inventare Giuntoli, mi dica?

G.: A dire il vero la Juventus ha segnato con 2 rigori.

Adl: Perfetto Giuntoli, vada subito dai giornalisti e dica che è una vergogna. Subito dopo lasci i giocatori negli spogliatoi e non li faccia presentare alla premiazione.

G.: Mi scusi presidente, ma questa è la semifinale di andata, non c’è nessuna premiazione.

Adl: Già, allora vada lei in conferenza stampa, e dica che è una vergogna. I tifosi se la prenderanno con gli arbitri, col sistema e col palazzo ed io sarò salvo ancora una volta.

G.: Ma siamo in silenzio stampa presidente. E poi i rigori c’erano e forse abbiamo segnato in fuorigioco…

Adl: Giuntoli, lei è una mmerda. Rompa il silenzio stampa, prenda il microfono del primo stronzo che le manda la Rai e vada a gridare allo scandalo con tutti i giornalisti.

G.: Va bene presidente, corro subito.

Adl: Giuntoli non si allarghi, anzi, visto che lei è un incapace, faccia una cosa, minacci la Rai e dica che interromperà il silenzio stampa solo se non le faranno domande.

G.: Sarà fatto, Presidente.

Adl: Ma chi ha segnato per la Juventus ?

G.: I rigori sono stati trasformati da Dybala, mentre il gol del vantaggio è stato segnato su azione da bzz bzz (rumori strani)

Adl: Da chi Giuntoli?

G.: Ehm, da Higuain.

Adl: (sottovoce) Porca di quella maiala schifosa questi mi fanno nero oggi!!!

G.: Presidente non la sento bene, ma i social, Presidente ? Sono già scatenati ma nessuno dice niente dell’arbitro…

Adl: Chiami subito l’amico Varriale, e gli dica di twittare immediatamente che è uno scandalo. Dobbiamo alzare un polverone.

G.: E per quanto riguarda i nostri profili?

Adl: Facciamo un tweet pure noi contro la Rai, così prendiamo le distanze da loro, e non si accorgono di niente. Si porti in zona mista pure Reina, che lui ha sempre le parole giuste e la faccia come il culo, e gli faccia dire che siamo stati derubati.

G.: Presidente, Reina ha fatto una papera sul gol di Higuain ed ha provocato il secondo rigore…..

Adl: Reina è una mmerda. Sta sempre a terra quello. Allora gli faccia dire che è incazzato, e che tutta l’Italia ha visto questa vergogna.

G.: Va bene presidente, farò tutto quello che mi ha detto.

Adl: E mi raccomando faccia lo gnorri, neghi fino alla morte, neghi anche sua madre, dica che Dio non è Dio ma Maradona. Ah, dimenticavo Giuntoli…

G.: Mi dica presidente

Adl: Lei è una mmerda!!!

G.: Grazie presidente, vado su-subito in zona mi-mista.

AdL: e non balbetti, sia credibile.

G.: Subito presidente, faccio tutto ciò che mi ha detto.

 

Ringraziando l’amico Carlo Costanzo per avermi aiutato nella tragicomica ricostruzione dell’accaduto (lui che è abituato a raccogliere tutti gli spifferi e i gol della Juventus dal campo), quello che in realtà tutti ci chiediamo è: vista più o meno la somiglianza delle azioni di quei secondi fatali… non è che… magari qualcuno ha trovato un nuovo lavoro?

pizap.com14883903514931