Pjanic-Bonucci: luci a San Siro

di Francesco Cionfoli |

Le luci a San Siro domenica sera saranno migliaia, e tanti saranno i riflettori puntati addosso alle 2 pretendenti dell’attuale campionato, almeno ad oggi così dicono le statistiche. Ma altre luci serviranno alla Juve, quelle giocate che possono illuminare una partita tanto attesa, tesa quanto bloccata. Certamente Conte avrà giá detto e ribadito ad uno dei suoi di seguire il Pjanic dei 100 palloni e oltre per tutto il campo, cercando di estirpare l’albero dalla radice; il più idoneo a farlo per caratteristiche sarebbe Barella, ma dubito “sprechi” un giocatore del genere in un pressing così avanzato che,se eluso, porterebbe la squadra bianconera ad attaccare i 3 difensori neroazzurri.

Sarà forse Sensi (il loro faro da spegnere, a proposito di luci) ad infastidire il regista bianconero spingendolo sempre più indietro verso i nostri difensori. Se così fosse non vedremmo il Pjanic che galleggia tra la linea del centrocampo e quella dell’area avversaria, toccando tanti palloni e innescando le punte o il Ramsey che si inserisce. Se la luce del Pianista andasse ad intermittenza, scatterebbe la soluzione di emergenza che tante volte ha risolto partite: il piede di Leonardo Bonucci. Badate bene, non intendo il Bonucci dei lanci alti per gli scatti sul filo del fuorigioco, dubito possiamo fare gol del genere con una difesa così fisica e schierata bene come quella interista.

Tuttavia, il Bonucci che improvvisamente scocca passaggi filtranti e tesi tra gli spazi lasciati dal centrocampo interista, in questo caso alto in pressing e schierato sui nostri rispettivi centrocampisti, beh quel LB19 ci toglierebbe da situazioni difficili dandoci soluzioni di attacco inaspettate. Credo infatti che sia per l’una che per l’altra squadra, risulterà fondamentale trovare sempre i giocatori tra le linee liberi, quelli che possono inventare e disorientare le difese; vorrei per questo, accanto a Ramsey, vedere dal primo minuto Dybala.
Ma questa è un’altra storia, una delle tante di una partita non come le altre, che durerà 90 minuti o forse di più.


JUVENTIBUS LIVE