Perche Dybala vale più di Icardi

di Michael Crisci |

Dovesse dipendere da una mera operazione di bilancio, Icardi e Dybala varrebbero la stessa cifra; si suppone 80 milioni. Ma è evidente che il valore espresso da un ‘eventuale operazione tra Juve e Inter sarebbe dettato da esigenze che non riguarderebbero il campo. E nemmeno l’extra campo, vedi entourage e famiglia e affini (il riferimento a Wanda Nara è più che lecito)

Ma la domanda che ci si deve porre riguarda chi in questo momento rappresenta un valore assoluto superiore tra i due attaccanti argentini. E, soprattutto, perchè, nella fattispecie, Paulo Dybala potrebbe valere di più di Mauro Icardi:

Di sicuro, Dybala ha un raggio d’azione molto più ampio del numero 9 nerazzurro. Passi per l’esperimento fallito del tuttocampista, Dybala ha nelle sue doti la capacità di sapersi andare a prendere la palla in mezzo al campo, e nelle ultime stagioni, ha dimostrato di essere in grado di fornire una buona fase di non possesso, sempre che sia in vena e fisicamente al top. Icardi, che è un cecchino straordinario, non ha nelle corde, anche per sua natura di attaccante d’area, l’arretrare per dare una mano al resto della squadra.

Bisogna poi rammentare che Dybala nasce come centravanti, è quindi ha in dote un campionario più ampio anche come centravanti: dotato di una qualità tecnica migliore di Icardi, è capace di gol da opportunista, ma anche di giocate estemporanee, fondamentali in situazioni di emergenza (vedasi il gol contro la Lazio all’ultimo secondo, all’Olimpico)

Dybala in più di Icardi possiede anche la balistica: sia su punizione che da fuori area, il sinistro della Joya ha spesso incantato, mentre Icardi ha riservato poche prodezze dalla distanza (l’ultima, la splendida staffilata contro gli ora vice campioni d’Europa del Tottenham)

Ulteriore qualità del 10 juventino è sicuramente la duttilità; prima punta, seconda punta, ma anche trequartista all’occorrenza, specie nel 4-2-3-1, che gli permette anche di avere campo per saltare l’uomo e per andare in progressione, di cui non è propriamente cattedratico, ma che comunque ad esempio manca quasi totalmente nel repertorio di Icardi. Anche per quanto riguarda il fraseggio coi compagni, lo juventino sembra avere una marcia in più dell’interista

Dunque, Dybala vale più di Icardi? scambiarli, per di più alla pari, a chi gioverebbe di più? Il fronte è aperto, ora la palla passa a Marotta e Paratici, e poi, nel caso, passerebbe a Conte e…


JUVENTIBUS LIVE