Se la peggior Juve vince lo stesso

di Marco Rogério |

Decima vittoria in campionato, primi, miglior difesa, imbattuti. Eppure dopo il Milan ancora una volta veniamo travolti dalle polemiche.
Da una parte Ronaldo, e mi astengo dal parlarne tanto l’hanno già fatto in milioni, dall’altra Sarri e le solite critiche di una noia mortale. Il bel gioco che non si vede, Bernardeschi e Matuidi titolari, ecc. Noia!
Parliamo di cose più leggere.

VERITÀ E PANCHINA

Juve-Milan ci lascia con una verità, e cioè che il miglior Milan dell’anno non riesce a battere la peggior Juventus dell’era Sarri. Ci perde pure. C’è poco da discutere, anche in un momento poco brillante ci portiamo a casa i tre punti. Della follia del SarriOut parlerò i prossimi giorni.
Curiosità. In panchina c’era questa formazione: Buffon, Danilo, Rugani, Demiral, De Sciglio, Khedira, Can, Rabiot, Ramsey, Dybala, Costa. Ci sarebbe anche un Chiellini in più, purtroppo indisponibile. Secondo voi questa squadra in Serie A in che posizione si classificherebbe?
Se avete qualche dubbio sulla difesa, vi faccio notare che al momento il Cagliari, terzo, gioca con Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini, più Olsen in porta.

MATUIDI E RABIOT

Quanto starà fuori Matuidi? Si parla di “frattura della cartilagine della decima costa”. Non dovrebbe star fuori a lungo. Ad ogni modo, ciò permetterà a Rabiot di aumentare il suo minutaggio. Ce la farà a prendersi il posto da titolare? Quest’estate ho difeso il suo acquisto, perché lo consideravo un giocatore valido: tecnico, bravo nel palleggio, fisico. Una mezzala completa che poteva far comodo a Sarri. Per ora però non mi ha convinto, ha tutte le scusanti e aspetto. Da lui pretendo molto di più.
Sarei curioso comunque di vedere almeno una volta Bernardeschi nel ruolo di mezzala sinistra.

433 E ATTACCANTI

Contro il Milan nel finale abbiamo adottato nuovamente il 433, con Costa sulla sinistra e Dybala sulla destra. Molto bravo Paulo in fase di non possesso ad aiutare il centrocampo.
Domanda: Douglas Costa trequartista è un esperimento che è già stato bocciato (speriamo di no) oppure semplicemente l’avversario richiedeva un adattamento tattico di questo tipo?

Diamo i numeri: Ronaldo 14 presenze totali in stagione, 6 gol, 2 assist, 1217 minuti giocati. Un gol ogni 203.
Higuain 14 presenze, 3 gol, 4 assist, 972 minuti. Un gol ogni 324.
Dybala 14 presenze, 5 gol, 3 assist, 717 minuti. Un gol ogni 143.
Non tantissimi i gol, ma comunque un bilanciamento perfetto se consideriamo presenze e somma gol+assist: 8,7,8.
Da notare però che Dybala al momento ha la stessa somma gol+assist di Ronaldo, con 500 minuti in meno di gioco. Più di 5 partite…

Sarà interessante confrontare questi numeri nuovamente a dicembre, quando ci sarà la sosta natalizia e vedremo se i tasselli delle mezz’ali e degli attaccanti saranno andati al loro posto.