Micromoviola – Palermo-Juve 0-1 – Valeri quasi perfetto

di Maurizio Romeo |

Arbitro: Paolo Valeri
Sezione: Roma 1

Partita molto fisica, Valeri è bravo a tenerla sempre in pugno utilizzando anche i cartellini per cercare di calmare un po’ gli animi. Usa un metro abbastanza lineare per tutto l’incontro e questo gli consente credibilità e autorità.  I giocatori accettano le sue decisioni, fatta eccezione per la fase iniziale dell’incontro in cui i giocatori del Palermo, sotto il pessimo esempio del loro capitano Diamanti (sabato più bravo a protestare e simulare che non a giocare…), tendevano ad accerchiarlo e protestare.

5′ – Brutto intervento di Goldaniga su Mandžukić

Le immagini

La posizione e la visuale dell’arbitro

Valeri è correttamente posizionato sulla sua diagonale ed è a a 15/16 metri dal punto in cui avviene il contatto. La visuale non appare ottimale, perchè al momento del contatto sembra essere leggermente coperto da Cionek.

Il regolamento

A pag. 91 del regolamento, all’interno della Regola 12 (Falli e scorrettezze) sono definiti i parametri che gli arbitri devono utilizzare per definire l’entità di una sanzione disciplinare a seguito di un’infrazione. Più nello specifico si delineano i concetti di negligenza (nessuna sanzione), imprudenza (ammonizione) e vigoria sproporzionata (espulsione).

42-4-Regolamento

Nel caso di specie è utile prendere nota anche della definizione a pag 98 del Grave fallo di gioco, ovvero di un intervento che metta in pericolo l’incolumità di un avversario.

17-3-RaduDybalaReg

Il mio giudizio

Rischia molto in questo caso Goldaniga, che interviene in modo duro e deciso da tergo su un avversario. Ciò che lo salva e fa propendere probabilmente Valeri per l’imprudenza rispetto alla vigoria sproporzionata, è il fatto che il difensore rosanero non affondi il tackle, tenendo sempre la gamba sinistra rasente al terreno e non tesa.

Intervento comunque di quelli che comunemente vengono definiti da arancione sia per la tipologia (da dietro), che per l’impossibilità del giocatore del Palermo di colpire il pallone in modo pulito, senza mettere a repentaglio l’incolumità dell’avversario. Se in ambito europeo un arbitro avesse estratto il cartellino rosso dopo questo tipo di fallo non ci si sarebbe stupiti più di tanto probabilmente, ma ci può stare anche la decisione di Valeri per le ragioni indicate in precedenza.

25′ – Contrasto Balogh-Rugani

Le immagini

La posizione e la visuale dell’arbitro

Valeri è correttamente posizionato sulla sua diagonale ed è a a una ventina di metri dai due giocatori ma in possesso di una visuale scoperta e ottimale.

Il mio giudizio

Il direttore di gara lascia proseguire e non fischia nulla in questa occasione, ma le immagini danno la sensazione che il giocatore ungherese del Palermo colpisca prima la gamba dell’avversario e successivamente il pallone. Il leggero colpo subito da Rugani, gli sposta la gamba di quel tanto da farla appoggia in modo innaturale sul terreno di gioco causando così l’infortunio al ginocchio destro del giovane difensore bianconero.

Fallo negligente che non necessitava di alcun cartellino, anche se a velocità normale non era semplicissimo da cogliere.

71′ – Gol annullato a Mandzukic

Le immagini

 

La posizione e la visuale dell’assistente

Il secondo assistente è posizionato leggermente più avanti dell’ultimo difensore, ma esattamente in coincidenza della linea dell’area di rigore che può usare come riferimento. Mandžukić parte da posizione irregolare e non fa a tempo a rientrare rimanendo in posizione di offside.

Il mio giudizio

 

Fuorigioco netto. Peccato perchè se il n°17 bianconero non avesse partecipato all’azione e avesse invece calciato Alex Sandro che era alle sue spalle ed era partito in posizione regolare il suo offside di partenza sarebbe stato considerato come ininfluente.