PAGELLIBUS – Sampdoria-Juve 0-2, con Giorgio essere maturi è più facile

di Sandro Scarpa |

Le pagelle del popolo sono le vostre pagelle, le pagelle di voi lettori di Juventibus. Ad ogni fischio finale, potrete dare un voto con commento a uno dei protagonisti della partita attraverso i nostri social. Da questa stagione, i protagonisti del post partita sarete voi!

SZCZESNY 6

Ha avuto il tempo di seguire le ultime notizie sulle consultazioni per il nuovo governo.

CUADRADO 7

Cosa vuoi dirgli? Difende e attacca fa avanti e indietro sulla fascia fa assist non esistono aggettivi per definirlo.

BONUCCI 6.5

Sale partita dopo partita per tornare ad ottimi livelli difende e imposta come un tempo.

CHIELLINI 7.5

Il Chiello d’annata, quello che non fa passare niente e nessuno senza il suo benestare. Vederlo in campo agile per 90 minuti è una gioia per gli occhi, tra le altre cose si produce in una copertura su un tiro molto pericoloso sventando la minaccia come un ventenne in cerca di visibilità. Da quando è in campo con continuità non fa rimpiangere nemmeno de Ligt. E’ come quelle cose vintage che, quando le sfoggi, fan sempre bella figura. Prezioso.

DANILO 6

La dimostrazione vivente che a volte la sufficienza è apprezzabile ed utile. Oggi non va più del compito assegnatogli ma questo basta, insieme ad un monumentale Chiellini a tenere a bada un attacco, quella della Sampdoria, che poteva metterci in difficoltà. MEDIOMAN!

CHIESA 8

Anche a questo giro il “pacco” sforna un’altra prestazione di grandissima sostanza, condita col più classico dei gol da centravanti. Grazie a Dio, Federico è nostro!

BENTANCUR 6.5

E tornato il vero Bentancur. Smista palloni, li recupera e morde ogni avversario. Come da pronostico viene ammonito (questa volta per aver preso il pallone) ed esce con le “ossa rotte”.

ARTHUR 7

La palla tra i suoi piedi è più sicura della Casa Bianca. Scuola blaugrana. 

MCKENNIE 5

In settimana ha subito un furto in casa, speriamo che i ladri non gli abbiano rubato anche il talento come su Space Jam.

MORATA 6

Lo trovi un po dappertutto: in mezzo a difendere palla e davanti alla nostra area per recuperarla. A volte va troppo su e finisce in fuorigioco.

RONALDO 5

L’unica spiegazione è che il vero CR7 sia rimasto a Courmayeur o sia stato direttamente arrestato, perché se continua ad essere questo giocatore, l’arresto non è neanche eccessivo.


RABIOT 6
Entra perché si era dato il balsamo nei capelli e li doveva lavare.
RAMSEY 6
L’addetto al tap-in. Quello almeno riesce ancora a farlo. Evita 5 minuti di passione.
BERNARDESCHI 5.5
Pirlo fa di tutto per rendere il campionato più avvincente e per far rientrare in partita la Sampdoria, ma oggi (fortunatamente) non basta.
ALEX SANDRO 5
Riesce a sembrare più stanco del giocatore che ha sostituito a 5 minuti dalla fine. TALENTUOSO!

BONUS TRACK

BARONIO 3

Prova inesistente per lui, praticamente non è partito per Genova, sarà rimasto a Torino ad urlare KULUUU KULUUUU!

FABBRI 3

Ce la mette tutta a tenere vivo il match non comminando un’espulsione identica a quella di Cuadrado nell’ultima partita da lui arbitrata con la vecchia signora. Grazia un paio di volte l’autore del fallo sopra menzionato e anche Thornsby. Cerca di stare al centro della manovra, ostacolando “involontariamente” solo i calciatori bianconeri, sia in fase di pressing che di costruzione. Gli va male che la Samp arrivi poco in area, altrimenti avrebbe fischiato senza indugio un rigorino. Svogliato, presuntuoso, a volte sembra non conoscere le regole del calcio. Missione fallita.


Pirlo 7.5: Questa sera il mister si riscopre grande amante del genere thriller: in soli 9 minuti fa entrare, nell’ordine: Rabiot, Bernardeschi, Ramsey e Sandro. Poi però facciamo il secondo gol, quindi ha ancora ragione lui. HITCHCOCK!


JUVENTIBUS LIVE