PAGELLIBUS / Parma-Juve 1-2: QB

di Willy Signori |

pagellibus

Szczesny 5
Se la rischia con un battesimo riuscito male di una punizione centrale, solo la traversa lo grazia. Si scopre cacciatore di lepidotteri in occasione del pareggio. Va bene voler uscire spesso, quando si è giovani è normale, ma di solito funziona come nella vita normale: o lo fai bene o è meglio restare a casa.

Cuadrado 6,5
Ottima prova, a collaudo ormai già concluso, nel ruolo di terzino. Oltre al cross ci mette i piedi e la testa, sbaglia molto meno del solito.
Partita fisica, di corsa e contrasto, botte e spintoni, ganci e abbracci, gara di straordinaria Garra Charrua, anche se Juan di charrua non ha nulla, esattamente come i primi uruguagi che iniziarono a toccare il pallone più di un secolo fa.

Bonucci 5
Non parla l’Inglese.

Chiellini 6
Sempre il più lucido dietro. Da tirare giù i santi quando comincia a impostare lanciando palloni nella stratosfera, ma sempre meglio che perderli dietro.

Alex Sandro 6,5
Salva tutto su uno dei troppi rovesciamenti presi dal Parma. Serata buona.

Khedira 5
La sua sostituzione sarebbe stata più sensata guardando la partita al contrario.

Pjanic 6
Dietro la linea del centrocampo, a gestire il traffico. Demansionato al ruolo di vigile urbano.

Matuidi 7
Copre, scopre, corre, recupera, segna.
Il centro sinistra non aveva un leader come lui dai tempi di Berlinguer.

Bernardeschi 5
Tanta voglia ma pochissima concretezza. Gemello diverso di quello visto con la Lazio.

Mandzukic 7
Gol e assist stupendo, perfetto al centesimo di secondo. Sembrava in apparenza l’agnello sacrificale del 18/19 invece recita la parte dell’immortale, con merito.

Cristiano Ronaldo 5
L’inizio pop corn serviva solo per i giornali, la Juve non lo acquistato per battere le neopromosse e poteva fare i primi 9 punti anche senza di lui. Ora basta uscire dalla fissa di farlo segnare a tutti i costi.

 

Douglas Costa 6,5
Ogni volta che entra si vede la luce. Altra categoria.

Emre Can 6
Qualcosa di buono lo tira sempre fuori, ma va rivisto in altre partite con altri minutaggi.

Dybala sv

Allegri 6
Servivano 9 punti e per il 3º anno di seguito sono arrivati 9 punti nelle prime 3 partite.
Conviene farsi andare bene anche le formazioni: prepariamoci a vedere sempre qualcuno dei big seduto in panchina, con alcune eccezioni. D’altra parte per battere il Parma di turno non deve essere necessario schierare tutta l’argenteria.
Per adesso c’è poco altro da chiedere se non di curare meglio la fase difensiva, perché se è vero che davanti la Juventus è una fuoriserie, dietro è un polmone che arranca e subisce troppo, pure stasera specie nel primo tempo.