PAGELLIBUS / Napoli-Juve 1-1: Minimo-Massim(ilian)o

di Willy Signori |

Buffon 5,5
Subisce 2 tiri in porta, uno è il gol. E poi due mancate uscite (una per tempo) da brividi che potevano diventare rischiosissime.

Lichtsteiner 5
Scarso nel giropalla coi piedi, ottimo mastino da caviglia, Insigne torna col segno dei denti. Ma poco altro, troppo poco altro.

Bonucci 5,5
Si perde Hamsik sul pareggio. Poi solo interventi eccellenti.

Chiellini 6,5
Negli intercetti di testa non si batte. Coi piedi siamo al limite, sotto stress dal Napoli sbaglia molti appoggi, uno disgraziato nel primo tempo. Senza palla però è sempre perfetto e non perde un cm nella scacchiera.

Asamoah 3,5
Non capisce una mazza della partita, probabilmente manco chi sono i suoi e chi sta contro. Si perde Callejon già dagli spogliatoi e va subito fuori ritmo come i suonatori di bonghi del Parco Sempione
Poi c’è la perla del retropassaggio killer (ne fece uno simile a Milano con l’Inter) che ormai comincia a diventare marchio di fabbrica.

Marchisio 4,5
Fuori giri e fuori condizione. Non regge la spinta della squadra di Sarri. Involuto e perso in mezzo ad un recupero che sembra più lungo del previsto.

Khedira 6,5
Sami sembra non soffrire il fuoco di SanVito che affligge i partenopei. Gioca ragionato e sembra neo in mezzo alle pallottole. Splendido il gol per l’esecuzione e la giocata che lo precede.

Lemina 6
Copre Licht per un’ora. Ci mette la faccia e la personalità, ci prova spesso anche fallendo ma non si da per vinto. Sebbene molto facilmente passerà per parafulmini.

Pjanic 6,5
Esce stremato ma a centrocampo non tira indietro la gamba mai. Da trequartista da un pallone fantastico a Khedira. Poi si abbassa, scende a buttare l’immondizia, da una rassettata a casa. Fa tutto quello che c’è da fare.

Mandzukic sv
Che vale un 2, se preferite. Come quando rifiuti l’interrogazione. Stasera assente, e se gli manca la benzina o è messo male, in quel ruolo è poca cosa.

Higuain 5
Tocca 4 palle, e 2 sono per farsi gli scongiuri. Non è comunque tutta colpa sua.

 

Cuadrado 5,5
Cambia poco, entra appena preso il gol, le vere sgroppate le fa mentre si riscalda.

Dybala sv
Sgambata da test.

Rincon sv

 

Allegri 5
Aveva il coltello dalla parte del manico, perché era il Napoli a dover vincere la partita.
A posteriori può essere soddisfatto perché la sua Juve al 50% (tra condizione mentale, fisica, acciacchi, impegni futuri) regge l’urto di un Napoli al 100%:
Massimo risultato e fatica apparentemente minima.
Mettiamo sulla bilancia pure che questa partita non era la PIÙ importante di Aprile. Il mister s’è fatto i suoi conti e questa era 1/38. Alla fine finche vince e gestisce coi risultati degli ultimi 3 anni ha sempre ragione lui.
Detto questo vedere la squadra, con una rosa del genere, così passiva è uno spreco.
Fatico a capire Mandzukic in campo e AS più Alves in panchina.
È bello vincere, ma almeno in Italia sarebbe bello vedere una squadra meno remissiva, contro tutti.