PAGELLIBUS – Juventus-Sassuolo 1-2, highway to hell

di Juventibus |

De Sciglio

Le pagelle del popolo sono le vostre pagelle, le pagelle di voi lettori di Juventibus. Ad ogni fischio finale, potrete dare un voto con commento a uno dei protagonisti della partita attraverso i nostri social. Da questa stagione, i protagonisti del post partita sarete voi!

PERIN 6.5

Si fa trovare pronto, senza fare strafalcioni, deviando provvidenzialmente un diagonale maligno di Berardi, guidando la difesa. Riesce quasi nell’impresa di rovinare la festa a Maxime Lopez, sfiorando lo scavetto del francese. Gara di grande dignità. Tra i pochi a salvarsi.

DANILO 6

Non spinge molto in fase offensiva ma dietro è sempre presente con i suoi interventi e la sua grinta.

DE LIGT 4

Correo sul primo gol, principale responsabile del secondo gol, molle, mai grintoso, mai convinto, la peggiore partita da quando veste la maglia della Juventus.

BONUCCI 5

Brutta gara anche per lui. Nel recupero del secondo tempo, cambia ruolo per l’assalto finale, invano.

DE SCIGLIO 1

Perché solo 1? Perché mannaggiailtortellinovuoto una volta tanto che sei bello solido e di grande sicurezza ti infortuni? Mattia bello lo capisci che poi ci lasci nelle mani di Alex “Cause this Is Thriller” Sandro? Ti prego, torna presto!

CHIESA 4

E’ stanco o non si piglia con Allegri, forse adesso la domanda è superflua. Fa poco, e si mangia anche un gol di quelli che fino a Wembley avrebbe fatto a occhi chiusi. Abbiamo troppo bisogno di lui, è il più forte di tutti qui.

LOCATELLI “8”

Allegri gli affianca improbabili compagni di reparto a rotazione cercando di confonderlo e lui resiste finché non ne ha più. Stoico.

MCKENNIE 5

prima ci fa illudere con il gol, e poi all’ultimo minuto si dimentica del giocatore del Sassuolo alle sue spalle. ILLUSIONISTA!

RABIOT 1

É stato così evanescente che mi sono accorto della sua presenza in campo solo quando hanno detto che Cuadrado sarebbe entrato al suo posto. Capisco che cerchiamo di renderci simpatici concedendo l’handicap agli avversari, ma così non sarà un po’ troppo?

MORATA 4

Se nell’ordine Real, Chelsea e Atletico non hanno creduto in lui, un motivo ci sarà. FUNKO POP!

DYBALA 6.5

Questa squadra non può prescindere dalla sua qualità, ed infatti quasi tutte le azioni pericolose bianconere passano dai suoi piedi. Ci prova in tutti i modi ad accendere la luce, ma i suoi compagni gli spaccano tutte le lampadine.


ALEX SANDRO 3

Eppure, avvicinandosi Halloween dovrebbe sentirsi più a suo agio. MORTO CHE CAMMINA!

ARTHUR 6

L’unica luce in mezzo ad un reparto completamente al buio. Forse però è stata accesa troppo tardi.

KAIO JORGE 6.5

Forse la sua prestazione é enfatizzata dalla presenza di figuranti come Rabiot e Alex Sandro, che renderebbero affascinante pure un comodino spaccato, ma questi minuti sono sufficienti a suggerirci che il futuro bianconero deve passare anche dai suoi piedi.

KULUSEVSKI 5

Entra male, come suo solito, dando sempre quella sensazione di spaesamento tipica dei pivelli.

CUADRADO 5

Questa volta (purtroppo) anche lui finisce tra gli insufficienti. Gli manca la lucidità e l’ incisività dei tempi migliori. Nonostante ciò, sfiora il gol con un gran tiro salvato sulla linea ma non basta.


Allegri 5: Dispiace perché due partite di fila con un infortunio quasi immediato non facilitano le cose, ma stavolta buttare tutti avanti e cambiare assetto in un momento in cui dominavamo, non è stata una grande idea, specie perché Kulusevski non è servito (come sempre) a niente. Confuso.


JUVENTIBUS LIVE