PAGELLIBUS – Juventus-Chelsea 1-0, la gara che serviva

di Juventibus |

Chiesa

Le pagelle del popolo sono le vostre pagelle, le pagelle di voi lettori di Juventibus. Ad ogni fischio finale, potrete dare un voto con commento a uno dei protagonisti della partita attraverso i nostri social. Da questa stagione, i protagonisti del post partita sarete voi!

SZCZESNY 7

Nessuna sbavatura, mostra sicurezza nelle poche azioni in cui è richiesta la sua presenza.

DANILO 7

Una certezza, solo una piccola sbavatura, ma sempre concentrato. E’ determinante, ormai imprescindibile.

DE LIGT  7

Leggenda narra che una volta tornato a casa si sia svuotato le tasche e abbia trovato il portafoglio, il cellulare e tutti i giocatori offensivi del Chelsea, i quali si sono imbattuti contro il nostro muro olandese, uscendone pesantemente sconfitti!

BONUCCI 8

Prestazione ferrea, tiene a bada Lukaku e ogni pallone che si avvicina alla zona. Tenta di fare l’attaccante ma non gli riesce, si può provare qualcosa però.

ALEX SANDRO 7-

In una partita così complicata fa il suo in difesa proponendosi poco in attacco, da la sensazione di essere tornato.

LOCATELLI 7

Meno visibile del solito ma la scelta tecnica di abbassarlo per chiudere ogni filo d’aria indirizzato a Lukaku si dimostra vincente. Tappa buchi.

BENTANCUR 7

Come la misura degli stivali che indossa prima della partita per percorrere le famose sette leghe e coprire tutto il campo. I piedi sono da registrare, ma provate voi a giocare con un paio di stivali al posto degli scarpini.

RABIOT 6 – – –

Fa tutto, ma riesce a sbagliare di tutto. Una delle sue migliori esibizioni bianconere, ne evidenzia i limiti ben più che i pregi. Riesce a sprecare un attimo dopo anche il buono che costruisce. Distratto.

CUADRADO 7.5

Un treno che si è abbattuto sui poveri Alonso e Ziyech. La sua prestazione è stata così importante che il Chelsea è stato costretto a concentrarsi sul lato di Rabiot con la certezza che il francese, al più, sarebbe stato pericoloso quanto un chihuahua zoppo. Mezzo voto in meno per un’ammonizione decisamente evitabile.

BERNARDESCHI 6.5

Se non l’avessi mai visto giocare, sarei rimasto soddisfatto. Conoscendolo bene, sono soddisfattissimo!

CHIESA 10

Al Chelsea quest’anno avevano segnato Jesus (Gabriel) e Mohamed (Salah). Chi poteva segnare se non lui? PAPA FEDERICO I!


MCKENNIE S.V.

CHIELLINI 9

Non importa se ha giocato solo pochi minuti, sono stati comunque sufficienti a far capire ai mangiatori di porridge che quello è il suo terreno di caccia. Al diavolo la carta d’identità, con King Giorgio possiamo dormire sogni sereni e non doverci preoccupare di vedere Rugani in campo.

KEAN 6

Qualche ‘sportellata’ utile e nulla d’altro. Ma per stasera va benissimo così.

KULUSEVSKI 4

A vent’anni uno che quando entra è già stanco qualche problema lo ha per forza. Corre poco e male. Non vince un contrasto. Non difende una palla. Riesce nell’impresa di far rimpiangere Bernardeschi. Però dicono che sia giovane e allora…

BONUS TRACK
EVRA 8
Ma era meglio se la spazzava.

Allegri 8: Da buon capitano tira fuori la nave dalla tempesta e si gioca l’asso nella manica, ovvero “l’allegrata”. Sta di fatto che la Juve è tornata “brutta e cattiva” , riuscendo così battere i campioni d’Europa in carica. E farlo di corto muso è ancora più bell0.


JUVENTIBUS LIVE