PAGELLIBUS / Juve-Fiorentina 1-0: atto di fede

di Willy Signori |

Szczesny sv
È attento, bravo nelle uscite e coi piedi, ma la Fiorentina non gli tira mai in porta.

Sturaro 6
Ci sono 10 minuti nel secondo tempo in cui perde totalmente la bussola, e deve andarlo a consolare un ragazzino di 19 anni. Però si applica, sale e scende a fisarmonica con ordine e ubbidienza. Non chiedetegli però pure di spingere: il multitasking non è di serie.
Sarà cattiveria ma continuo a faticare a capire cosa ci faccia in rosa se le prestazioni migliori le offre fuori ruolo.

Barzagli 6,5
Chiude con saggezza, mena quando deve menare, perché sa che uno con la metà dei tuoi anni ti può bruciare finalmente, e il bonus se l’è già giocato il tuo compagno.

Rugani 5
Alti e bassi. Buoni interventi alternati ad incertezze che boh…
Benissimo che Allegri continui a metterlo titolare perché un difensore si forma col tempo e l’esperienza molto più di un attaccante, ma insomma si balla.

Asamoah 6,5
“È vivo, è vivo. E vegeto!”
Gioca una gran partita, mette la museruola a Chiesa, corre come un matto sano di mente.
Si propone in avanti, chiude dietro.
Oh, non credevo ai miei occhi, sembrava d’essere tornati indietro di 4 anni.

Bentancur 7
Signori siamo di fronte a un giocatore mooolto interessante.
19 anni (diciannove) piedi educatissimi e palle da vendere. Personalità che dimostra anche quando entra Pjanic e lui invece di nascondersi, continua a farsi vedere sempre, chiedendo il pallone come solo quelli bravi fanno.
È presto per tutto, ma è da tenere d’occhio, e se Allegri ci scommette così tanto vuol dire più di qualcosa

Matuidi 6
Fa a cazzotti col pallone, prendendole.
Corre, ok, ma non avevamo mica bisogno di un mezzofondista.
Quando si tratta di spaccare però me lo vedo come Miley Cyrus sulla wrecking ball che le promette a tutti. Bravo quando si procura un rigore, anzi no, comunque un rosso.

Cuadrado 6,5
La Juve lenta del primo tempo non prescinde da lui. Ogni tanto si inventa qualcosa che poi butta via un secondo dopo, altre volte fa cose bellissime come il cioccolatino per Mandzukic.

Dybala 5
Non c’era e se c’era dormiva.

Mandzukic 6,5
Come sempre le cose migliori le fa da punta. Perfetto quando spunta dal nulla come un missile e segna.
Poi gioca ovunque e da una gran mano a tutti lodevolmente, ma in fascia rallenta la manovra, non si propone, non fa nulla di quello che vorresti vedere da un’ala, così come una tenaglia non fa quasi nulla di quello che ti aspetteresti da un martello…

Higuain 4,5
Lento, impacciato, sempre in ritardo “gras, brut, pelato…”
Non è periodo, l’abbiamo capito. Ancora il cartello “PANIC” non s’é acceso, perché quando conterà lui si presenterà a chiedere il conto, ma nel frattempo un’occhiata alla spia glie la diamo tutti.

Pjanic 6
Si tiene il buono per un’altra volta.

Bernardeschi sv
Entra a prendersi gli insulti dei (pochi) tifosi viola

Lichtsteiner sv
Non si capisce se Allegri lo mandi in campo nel recupero per perdere tempo o per evitare una vaccata di Sturaro.

Allegri 6
Prima partita del miniciclo portata a casa, badiamo quindi al concreto.
Primo tempo che guardarlo è un atto di fede, poi ci si sveglia un po’ e la differenza con la Fiorentina diventa evidente. Non si rischia dietro quasi mai è quasi nulla.
Restano le perplessità osservando quanta fatica fa attualmente questa squadra per arrivare in porta. Higuain è bolso e questo è pacifico, ma non viene mai mai mai servito decentemente. Si vive di episodi ed espedienti. E anche solo dirlo a volte sembra reato.