PAGELLIBUS – Juve-Dinamo Kyev 3-0, normale amministrazione in vista del Camp Nou

di Juventibus |

Le pagelle del popolo sono le vostre pagelle, le pagelle di voi lettori di Juventibus. Ad ogni fischio finale, potrete dare un voto con commento a uno dei protagonisti della partita attraverso i nostri social. Da questa stagione, i protagonisti del post partita sarete voi!

 

SZCZESNY 7

Nel freddo di Torino si scalda i guantoni e protegge la porta bianconera. Sinceramente contro la Dinamo Kiev avremmo preferito prendesse un po più di freddo, ma è un buonissimo segnale vederlo così reattivo!

DEMIRAL 6-

Con quel pallone sbananato la Gialappa’s avrebbe campato per una stagione.

BONUCCI 6

Nel “Laccio Californiano” ha solo da migliorare. Wrestler.

DE LIGT 8

Talmente affidabile che se avesse avuto un ruolo in “Lost” si sarebbe messo ai comandi dell’areo nella turbolenza e avrebbe fatto planare dolcemente il velivolo sulla spiaggia del Paradise Beach Club di Mykonos, facendo sbarcare i superstiti in tempo per l’aperitivo.
CHIESA 7
Oggi in versione cattedrale, speriamo non torni domenica un’acquasantiera.
RAMSEY 5
Quando il telecronista, alla notizia della sostituzione, ha affermato che è stata fatta per preservare i suoi muscoli, ho iniziato ad avere dei dubbi sulle sue origini. Probabilmente non è gallese, ma un prodotto dell’artigianato di Murano.

BENTANCUR 6-

Dopo il primo recupero stavo già godendo come un riccio…poi al nono minuto, cartellino giallo.

 

MCKENNIE 7

Nei primi 25 minuti è ovunque, poi si prende 15 minuti di pausa come tutta la Squadra. Riparte a mille ed è l’ultimo a smettere di correre. Credo sia venuto anche a rimboccarmi le coperte.

ALEX SANDRO 6.5

Hai visto che non era poi così difficile, mio caro Sandro? Prendi palla, vai sul fondo, spedisci un cioccolatino in area et voilà, gol! Ora non ti si chiede la Luna, semplicemente un paio di queste cose a partita così siamo tutti più felici e ci risparmiamo qualche calendario a partita. Sandro io credo in te!
RONALDO 800
Come il numero di reti che vuole superare. Perché nella sera del 750° gol in carriera, mentre noi per l’ennesima volta siamo qui a celebrarlo, lui pensa già al prossimo record da battere. Non a caso infatti è il più forte al mondo (e c’è l’abbiamo noi!).
MORATA 8
Alla classe unisce una generosità infinita che lo fa trovare pronto in ogni zona del campo. Alvaro ci ha lasciato da principe ed è ritornato da Re.

ARTHUR  S.V.
Prova qualche filtrante, ma nessuna trottola.
DANILO 7
Non lo so, così, a fiducia, vista la buona condotta di quest’anno.
DRAGUSIN 10 e LODE
Pure l’occhio vuole la sua parte.
BERNARDESCHI 3
Appena entrato, scatto in profondità, va sul fondo, cross…fuori. Io gli dico cose brutte, la prende male e sparisce dal campo. Forse entra quando ormai non può fare più niente per gli ucraini.
KULUSEVSKI 5
Sarà a causa dell’infelice coincidenza della desinenza, ma a forza di frequentare il Berna, ne sta prendendo le sembianze: copione.

BONUS TRACK

FRAPPART 8

Imparassero i suoi colleghi maschi che non c’è bisogno di essere protagonisti per arbitrare bene. Il miglior arbitro è quello di cui a fine partita non ci si ricorda il nome. CHAPEAU!

SUPRIAHA 9

Mi ha illuminato la pronuncia per definire la nostra difesa negli ultimi secondi finali di ogni tempo di gioco.


Pirlo 6.5: Schiera bene l’undici iniziale e non schiera Dybala, meglio di così non si poteva chiedere dopo Benevento. SULLE ORME DI MAX!


JUVENTIBUS LIVE