PAGELLIBUS / Juve-Crotone 3-0: tacchini e scoiattoli

di Willy Signori |

Buffon 6
Un intervento solo, c’è.

Barzagli 6,5
Il cross per il vantaggio è la cosa più appariscente (copia di un azione uguale a fine primo tempo) ma sotto, alla radice c’è una partita solida anche grazie al Crotone molto ben organizzato ma timido

Howedes 6
Si palesa dal nulla dopo mesi di assenza forzata, gioca sicuro e sciolto, che sia la s-volta buona.

Benatia 6,5
In formissima, è il suo momento e ripete la bella prestazione vista coi rossoblu di catalogna.

Lichtsteiner 6
In preda ad una crisi di onnipotenza prova a rivestire il ruolo di esterno e punta, si lancia su ogni palla che passi in area. Tutto sommato una prestazione dignitosa.

Marchisio 6,5
Fisicamente molto in palla, ed è una notizia. Sta sempre al centro dell’azione. Della resistenza del Crotone ne abbiamo già discettato ma resta un partita da pollice su.

Matuidi 6
Concreto, dinamico. È Khedira in fast forward ma senza il suo piede (anche se probabilmente vedremo il tedesco a Napoli).

Alex Sandro 5
Ancora impacciato e impreciso. Ottimo in ripiego quando sventa la minaccia in un paio di occasioni togliendo il pallone a Costa con tempismo perfetto.

Dybala 4,5
Ci sono da dargli alcune attenuanti: gioca lontano anni luce dalla porta e per uno come lui è un delitto. Allegri ha una ferrari e la usa per arare i campi, non il modo migliore di sfruttare il potenziale.
Ciò detto però gioca svogliato, come se dovesse farci un piacere, si incaponisce in alcuni dribbling, fondamentalmente gioca per se, senza divertirsi e si vede. Ma siccome non è al parco con gli amici questo è inaccettabile.

Douglas Costa 7
Tutti o quasi i pericoli passano da lui. Ha momenti di assenza a cui alterna scintille micidiali che permettono di seminare 2-3-4-5 avversari. Categoria superiore, va sfruttato il più possibile.

Mandzukic 6,5
Ottimo e abbondante. Sulla fascia è un tacchino, centrale in area avversaria uno scoiattolo. Non perfetto di condizione, sbaglia qualche sponda ma è un faro sempre, in area occupa e autogestisce il suo spazio. E poi con lui al centro i cross hanno senso, finalmente, bellissimo il movimento sul gol. Là deve stare, a giocarsi il posto con Higuain.

 

De Sciglio 6,5
Primo gol in 138 partite di serie A. Bello bello, Marchigiani in telecronaca sky dice che ha una “tecnica incredibile” (!!?). Tutti lo abbracciano dopo il gol, e non so dire se sia proprio un bel segnale…

Pjanic 6
Entra sul 2-0, quindi col cartizze in ghiaccio, ma accende la luce, mette 4/5 palloni “superiori” sui piedi dei colleghi.

Sturaro sv

 

Allegri 6
Si vedono miglioramenti, pur nel casino arrembante del primo tempo, affascinante come le basette di Aldo Serena.
La Juve è squadra diversamente organizzata, la posizione di Dybala solleva più di un sospetto (e preoccupazione), il Crotone è organizzato bene ma rinuncia a giocare nella nostra metacampo.
Tra le cose positive senza dubbio la mancata frenesia con cui ricomincia il secondo tempo di una partita che non si poteva non vincere, il tentativo di inserire (speriamo definitivamente) Costa nella formazione, il tenere tutti sulla corda, l’aver riportato Mandzukic nel suo ruolo, anche se nelle gerarchie di Allegri Higuain non ha rivali quindi venerdì al San Paolo rivedremo il croato a fare il tacchino sull’esterno.