PAGELLIBUS – Inter-Juve 2-0, la debacle delle debacle

di Juventibus |

Le pagelle del popolo sono le vostre pagelle, le pagelle di voi lettori di Juventibus. Ad ogni fischio finale, potrete dare un voto con commento a uno dei protagonisti della partita attraverso i nostri social. Da questa stagione, i protagonisti del post partita sarete voi!

SZCZESNY 6

Come i gol che rischia di prendere nell’arco dei soli primi 45 minuti. Prova a stendere con un pugno di striscio Lukaku, ma lui neanche se ne accorge. All 83esimo vorrebbe far ripartire velocemente la squadra per tentare un ultimo Affondo poi li guarda bene e lascia perdere. OTTIMISTA!

DANILO 5

Questa la stecca ma che gli vuoi dire, quest’anno si è guadagnato qualche credito.

BONUCCI “7”

Che cos’è il genio? Capisce subito l’aria che tira ed estrae dal cilindro il coniglio dell’infortunio all’occhio causa capodanno cinese e relativi fuochi d’artificio. Peccato che gli altri 10 non colgano l’assist e ci evitino una delle peggiori serate da 10 anni in qua.

CHIELLINI 7

Risorge a 36 anni, di ritorno da un infortunio, stasera è stato l’unico top in campo per la Juve. Annulla o quasi Lukaku. Lazzaro.

FRABOTTA “7”

Non capisco tutto questo accanimento verso questo ragazzo. Io sinceramente per la prima mezz’ora l’ho visto come uno dei migliori in campo, poi mi sono accorto che stavo guardando la replica di Renate-Juventus U23 dello scorso anno.

CHIESA 5.5

Tutti si aspettano il suo guizzo che però arriva troppo tardi. Tenta di essere pericolosa ma va a sbattere sempre contro la difesa interista.

BENTANCUR 3

Anche lui a centrocampo sembra uno di quei giocatori che a calcetto chiami all’ultimo minuto ignorando anche se abbia mai giocato a pallone ma a fine partita maledici la decisione di non aver giocato in 9.

RABIOT 7.5 (di stipendio annuo)

Abbonato al premio “uomo sciagura Sky”, anche stasera si conferma incontrastato. Ci prova Bernardeschi a togliergli il titolo ma non gli basta il tempo. Famelico.

RAMSEY 3

Sinceramente lo preferisco in cucina.

MORATA 5

Ci prova. Trova poche palle giocabili, si innervosisce inutilmente.

RONALDO 4 (regalato)

Sono ormai cinque partite che non combina nulla, non facciamoci ingannare dal gol col Sassuolo. Dribbla come Felipe Melo, crossa come De Sciglio e tira come Chiellini. Il Re sembra morto, viva il Re.


BERNARDESCHI “10”
Fanno tutti schifo ma lui riesce ad essere sempre il peggiori tra i peggiori: I WANNA BE THE WORST!

KULUSEVSKI 6

Insieme a Giorgio e Danilo è l’unico che prova ad onorare la maglia. Purtroppo per lui si ritrova sempre solo, mai supportato ma sempre raddoppiato. Stasera probabilmente neanche in modalità Super Sayan God sarebbe riuscito a trascinare un gruppo di zombie alla vittoria.

MCKENNIE 7

Lui è quella luce, che nei momenti bui ti fa credere che ne usciremo, e alla fine troveremo il grimaldello giusto, perché questi ragazzi hanno voglia corsa talento, lui sarà la nostra anima e oggi la nostra speranza #nopainnogain.


BONUS TRACK

ARTHUR 0

Dev’essere proprio scarso, se neanche riesce a giocare in questo centrocampo.

DYBALA 7

Certo, molti ti porterebbero a spalle a qualunque altra squadra perché, nelle partite che contano, non sei mai decisivo. L’anno scorso però con l’inter l’ hai portata a casa 2 volte. Oggi non c’eri, ma evidentemente non è una partita importante. Non prendiamocela.

VIDAL 7

4 mesi di prestazioni ridicole, rigori regalati ed espulsione gratuite. Decide di fare una delle sue prestazioni”juventine” proprio contro noi. Cuore ingrato.
PARATICI 7
Come i milioni annui che prende Rabiot.

Pirlo 3: La squadra mostra la stessa vitalità del suo allenatore. Squadra in sofferenza a centrocampo, poco reattiva in difesa, confusionaria in attacco. Il risultato sta fin troppo stretto ai nerazzurri, e se anche CR7 sembra arrendersi già al 65mo vorrà pur dire qualcosa. I cambi infine non sortiscono alcun effetto. E’ mancato tutto stasera, anche l’orgoglio che perfino con Sarri avevamo apprezzato qualche volta in partite giocate molto male (2 volte vincente contro l’Inter nell’ultima stagione). Stasera si abdica, nel modo meno consono.


JUVENTIBUS LIVE