PAGELLIBUS – Genoa-Juventus 1-3, è di nuovo Joya!

di Juventibus |

Le pagelle del popolo sono le vostre pagelle, le pagelle di voi lettori di Juventibus. Ad ogni fischio finale, potrete dare un voto con commento a uno dei protagonisti della partita attraverso i nostri social. Da questa stagione, i protagonisti del post partita sarete voi!

 

SZCZESNY 5

Difendere i pali della Juve significa essere pronto anche quando subisci un solo tiro in 90 minuti, anche quando a tirare è un giocatore con i piedi di Sturaro. Oggi, purtroppo, si è fatto sorprendere.

CUADRADO 14

Come i chilometri che percorre ogni partita sennò nn è contento, come i falli che subisce sistematicamente ogni partita, come il numero di maglia che si cambia continuamente durante la partita per coprire altre zone del campo, come le bestemmie che tirano gli avversari quando si presenta al limite dell’aria…CLONATELO!!!

DE LIGT 8
Pjaca si è scontrato contro The Wall…si sta ancora riprendendo. Monumentale.
BONUCCI 6.5
Di fianco a de Ligt sta crescendo alla velocità della luce.
ALEX SANDRO 5.5
Dopo le ultime buone prestazioni si ricorda che deve perdere la marcatura così che noi possiamo dire” non è lo stesso dei primi due anni”.
CHIESA 6.5
Ha arato la fascia sinistra finalmente con la testa alta e ha partecipato alla manovra in maniera efficace. Se iniziasse ad utilizzare in maniera più efficace il piede sinistro potrebbe diventare devastante.
RABIOT 5
Fino a un mese fa uscìva sempre come uno dei migliori in campo. Ora è già tanto che sia in campo.
BENTANCUR 7.5
Migliore in campo della Juve, tatticamente fondamentale. Continuo a pensare che se ben utilizzato possa essere un titolare fisso di questa squadra.

MCKENNIE 8

Non ha la stessa tecnica del vecchio Edgar, però anche l’americano morde come (il) un pitbull. Imprescindibile.

DYBALA 7

Come gli anni (almeno) che spero resti a Torino, come gli scudetti consecutivi che spero vinca e come il numero di gol che spero faccia in champions quest’anno.

RONALDO 100 e lode
Come le presenze raggiunte oggi, come l’importanza che riveste nella squadra ma soprattutto il cazzo che gliene frega ogni volta che batte un rigore, che sia contro l’All Stara in finale di Champions o contro l’Under 15 del Lumezzane.

BERNARDESCHI 9

Conquista ancora una volta la menzione con una prestazione breve, ma degna del suo blasone: impalpabile.

KULUSEVSKI 505 (O SOS)

La tattica del Pirlo, che alza Cuadrado (con ottimi risultati) spinge lo svedese nell’imbuto dove (vuoi per poca esperienza, vuoi per lo stringersi delle maglie) s’ingolfa. Urge trovare una soluzione affinché non sia un Bernardeschi bis.

MORATA 6

In campo è necessario, quasi imprescindibile e senza lui troviamo molte difficoltà a finalizzare.

DRAGUSIN S.V.

Il tempo ci dirà se è solo bello.


BONUS TRACK

MARAN 3

Sbaglio o ha cambiato schema per giocare contro di noi? Non era illegale dopo mercoledì? Truffatore!

STURARO 7

Due cose sono certe nella vita: la morte ed il gol di Sturaro contro la Juve, anche se nessuno ha la certezza della prima. HIGHLANDER!

PELLEGRINI 7

Questo sarebbe il voto se avesse avuto la maglia della Juve stasera dopo il “filtrante” sull’azione del secondo fallo da rigore. Purtroppo il ragazzo sembra ancora un po’ acerbo e forse si iniziano a comprendere alcune scelte di Pirlo ad inizio stagione.


Pirlo 6.5: Si affida a un turnover importante in vista dell’Atalanta, preservando Arthur e Ramsey. Insiste su Dybala e premia Chiesa per le ultime prestazioni positive. La squadra sembra ancora altalenante, e ha ancora alcuni blackout inconcepibili. Oggi, per fortuna, rimediato.


JUVENTIBUS LIVE