PAGELLIBUS / Genoa-Juve 2-4: L’importanza di chiamarsi Paulo

di Willy Signori |

Buffon 6
Non ripete il miracolo di 7 giorni fa sul rigore. D’altronde nemmeno nostro signore tentò la camminata sulle acque due volte.

Lichtsteiner 5
Licht è come quando compri gli occhiali da vista nuovi: non sai se ci vedi molto bene o molto male.
E tu dici all’ottico “ma guarda che mica sono convinto di vederci bene con ste nuove lenti” mentre lui ti rassicura con la saccenza del professionista che si rivolge al profano.
Non si può capire Stephan Licthsteiner titolare nel 2017… è un mio limite ma non ce la faccio.
È qualcosa la cui comprensione sfugge alla massa di persone comuni come me: al bracciante lucano, al pastore abruzzese o alla casalinga di Treviso.

Rugani 3
Tengo conto che la forma ancora è quella che è.
Pur con tutte le attenuanti del caso però non si possono non vedere le cose:
Perde ogni confronto con Galabinov (GA-LA-BI-NOV…), commette un fallo stupido che porta al rigore.
L’entità del fallo è tutta de vedere ok, ma questa è l’era del VAR, così è anche se non vi pare quindi mettiamoci l’anima in pace.
La settimana scorsa dissi che l’avevo visto incerto in alcuni interventi contro il dopolavoro Cagliari calcio.
Mi avete mangiato perché tutto lo stadio gli aveva battuto le mani.
Battetegliele ora.

Chiellini 4,5
Tralasciamo i poetici slanci in avanti e i lanci a impostare l’azione tutto cuore e palla in curva.
Lo schema con Pjanic che porta all’autogol è poesia del gollonzo. La Gialappa’s ci si è pagata il mutuo di casa con ste robe qua.

Alex Sandro 2
Madre santa signore pietà!
Che spreco. La cravatta messa al maiale.
Oggi inguardabile: umiliato da Pandev, ha corso male e a vuoto. Sembrava quei cani che impazziscono quando provano a mordere la luce del puntatore laser.

Khedira sv
La Sciarelli in nottata dovrebbe darci delle notizie più precise su di lui. Pare che sia stato avvistato verso le 19 all’autogrill di Lavagna mentre mangiava un camogli. Aveva capito che giocavamo di domenica.

Pjanic 5
Miralem è genio e sregolatezza.
Quando si usa questa espressione sappiate che il termine “genio” sta per “genio” mentre “sregolatezza” è un eufemismo per “coglionaggine”.
Non ho altro da aggiungere vostro onore.

Cuadrado 5
Juan Guillermo è molto religioso e cerca di provare la nostra fede nel signore inducendoci alla bestemmia ad libitum (non sfumando).
Lo maledici tutta la gara poi come sempre segna solo gol pesanti, proprio quando stavi telefonando a Smithers per ordinargli di sciogliere i cani.

Dybala 9
Oggi non predica nel deserto. Predica su Marte.
I 3 punti sono suoi, come i 3 gol. Magistrale il primo, di destro, quando ruba il tempo a Mandzukic alla Verdone in troppo forte, con la mano in faccia “permetti…”

Mandzukic 5
Corre ma non è in forma. il sacrificio non si discute, il suo ruolo sì. La cosa migliore la fa quando non gioca da ala (ma va?), con la palla misurata per Cuadrado sul gol del 3-2.
Bella anche la galoppata finale per il quarto gol, a partita quasi chiusa.

Higuain 4
È triste perché vorrebbe essere all’autogrill con Khedira, invece deve sudare in una umida giornata zeneise.
Accende un cero alla sosta.

 

Matuidi 6
Punto primo: è proprio brutto. Punto secondo: va a un’altra velocità rispetto ai compagni (quadrupla rispetto a Khedira). Si vede che ha fatto una preparazione diversa.

Barzagli sv
Tutti dietro!!!

Bentancur sv
Domatore di leoni nei caldi stadi argentini oggi si ritrova ad addomesticare gattini. Pochi i 13 minuti giocati per valutarlo, abbastanza per innamorarsene: è uno che non si tira indietro, e ha solo 20 anni e 2 mesi.

 

Allegri 4
La Juve è brutta tanto quanto è bella la maglia gialla.
Non paghi della sciagurata giornata di fine novembre scorso la sua squadra scende in campo con la testa altrove (probabilmente all’autogrill di Lavagna, a mangiare camogli offerti da Khedira).
Deve ringraziare Dybala e qualche spunto degli altri se alla fine la porta a casa. Ma è evidente che il potenziale di questa rosa non sia sfruttato a dovere. Non dico “al massimo” ma almeno a sufficienza; in quel caso sarebbe bastato vedere una Juve concentrata giocare al minimo per vincere la partita già a fine primo tempo.
Gli orrori difensivi possono essere colpa dei singoli, la mancanza totale di idee in costruzione no.
Mettiamoci la tara del 26 agosto e della preparazione ma insomma… non può spiegare tutto.
Offra una cena a Dybala e all’inventore delle soste causa nazionali (che sia maledetto in eterno).