PAGELLIBUS / Atalanta-Juve 3-0: JuveOut

di Willy Signori |

pagellibus

Szczesny 6
Forse un po’ in ritardo sul raddoppio ma niente di che.
Fa quello che può.

De Sciglio 4,5
Spostato centrale è utile come un cane da tartufi ghiotto di tartufi. Fa cose buone alternate a errori che vanificano il tutto. Ma in generale è incerto, peccato mortale per uno che gioca centrale in difesa.

Rugani 5
Apre la difesa come Mosè il Mar Rosso, col solo particolare che la difesa è la sua. Sbanda senza Chiellini, chiude malissimo su Castagne.

Chiellini sv
Frega poco di tutto il resto quando viene accostata la parola “polpaccio” al suo nome.

Alex Sandro 6
Il meno disgraziato del reparto difensivo.

Khedira 4,5
Sami se n’è andato e non ritorna più…
Sempre in ritardo come un collegamento via satellite.

Bentancur 4,5
Non fa filtro, non costruisce, prova a rubare palloni ma con scarsi risultati.
Il buttafuori da mettere davanti alla difesa è un rebus senza apparenti soluzioni.

Matuidi 4,5
Grande lotta, grande cuore, grande impegno, bravo ragazzo, simpatico, bravo padre di famiglia. Però gioca male, come gli altri nella batteria di centrocampo, batteria che sta subendo una preoccupante involuzione.

Bernardeschi 5
Il ragazzo si impegna, ma è spesso impreciso.
Che è come dire “l’operazione è riuscita ma il paziente è morto”

Cristiano Ronaldo 4,5
Poca roba, prestazione da giocatore normalissimo ma parliamoci chiaro: non sono e non devono essere le sue partite.
A proposito: perché ha giocato? Era stato acquistato per vincere la Coppa Italia?

Dybala 4,5
Una vita da mediano“. Peccato, per uno che ha i suoi piedi.
In questo momento gli si chiede di spaccare pietre e fare la scultura, cantare e portare la croce. Per adesso gli riesce solo di bestemmiare.

 

Cancelo 3
Il migliore dei nerazzurri. Dev’essersi confuso col 2017/18.

Douglas Costa 4,5
Avete mai fatto quel gioco di girare veloce in tondo con la testa appoggiata ad un bastone e poi provare a correre dritti non riuscendoci? Costa sembra sempre appena uscito da una manche di questa antica disciplina.

Pjanic 5
Qualche ottimo lancio. Ottimo per i bergamaschi.

 

Allegri 4
Una curiosità sorta alla lettura delle formazioni ufficiali:
Per quale motivo è stato acquistato Cristiano Ronaldo? Per giocarle tutte, anche quelle di Coppa Italia? Quando comincia a riposare in vista degli impegni più importanti che ci aspettano?
Veniamo alla sfida di Bergamo: Dicevamo? Adattarsi al disordine organizzato può portare ad adagiarsi su allori che ingannano, perché poi non si comincia improvvisamente a giocare bene.
Primo tempo zero tiri in porta come a Roma e approccio simile, solo che stavolta gli avversari non hanno graziato la vecchia signora e non sempre riesce il miracolo.
Nessuno chiede l’assalto dal 1° al 90° ma perché aspettare sempre di prendere un pugno per svegliarsi?
Affrontare gli uomini di Gasperini non è facile, lo è analizzarli perché sai come giocheranno, come ti attaccheranno, come ti aggrediranno e dove cercheranno di colpire eppure ogni volta sembra che per Allegri sia la prima volta.
L’Atalanta (brava a sfruttare tutte le occasioni) e gli infortuni che hanno costretto a giocare con una coppia di centrali inedita hanno fatto il resto, e non c’è spogliarello che tenga.

PS Davanti alla Juve che lascia anzitempo la coppa Italia da tetracampione in carica ci sono solo 2 cose da fare;
Battere le mani alla squadra che non ha mai snobbato l’impegno (anche se stasera ha perso male);
Alzarsi in piedi per l’Atalanta che ha vinto con merito.