I numeri di Chiesa stagione per stagione

di Giorgia Ruggiero |

Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano. Questo è ciò che sta accadendo da un po’ di tempo tra la Juve e Federico Chiesa. C’è un feeling palpabile, un corteggiamento prolungato che li coinvolge.

Alla Juventus si stanno facendo gli straordinari per cercare di portarsi a casa la giovane ala fiorentina classe 1997. Un principio di accordo tra Juventus e Fiorentina sembrerebbe essere stato trovato dalle parti, con la formula di prestito oneroso con obbligo di riscatto.

Federico Chiesa ha diviso spesso la piazza bianconera, molti lo considerano un sopravvalutato per il suo essere figlio di Enrico Chiesa. Ma molti altri lo reputano un pezzo pregiato da poter unire in questa rosa.

Chi è quindi il nuovo obiettivo di casa Juve? Lo andiamo a scoprire attraverso i suoi numeri stagione per stagione.

Chiesa è senza dubbio uno dei giovani promettenti del calcio italiano. Sembrerebbe un identikit perfetto per casa Juventus in quanto può coprire più zone del campo. È stato utilizzato seconda punta, ma può coprire entrambe le ali: destra e sinistra, in quanto può sfruttare la sua abilità di accentrarsi e calciare.

Cresciuto nelle giovanili della Fiorentina, dal 2016 è passato nella prima squadra, esordendo il 20 Agosto 2016 proprio contro la Juventus. La prima rete in Serie A arriverà il 21 gennaio 2017 e terminerà la sua prima stagione da professionista con 34 presenze e 4 reti.

Nella stagione successiva (2017/18), agli ordini di Pioli, Federico Chiesa ha realizzato in Serie A 36 presenze con 6 reti e 7 assist.

Nel 2018/19 ha collezionato tra Serie A e Coppa Italia 41 presenze, 12 reti e 5 assist.  Nel 2019/20 le presenze sono state 37, con 11 gol e 9 assist.

 Ciò che emerge da questi numeri è che Federico Chiesa non ha avuto numeri incredibili per quanto riguarda i gol, ma è stato utile a livello di squadra con gli assist messi a disposizione della squadra. Ciò che convince di Chiesa sono le caratteristiche uniche che a disposizione della squadra di Andrea Pirlo farebbero comodo. Caratteristiche come la risalita del campo e resistenza alla velocità. La giovane ala avrebbe modo di fare il salto di qualità direttamente alla Juventus, crescendo accanto a fenomeni come Cristiano Ronaldo.


JUVENTIBUS LIVE