Noi e voi, una volta per sempre

L’incontro era già combinato dalla distanza, dalle nostre teste e dalla nostra anima; ora che i corpi si sono visti, possiamo confermare che il nostro universo funziona davvero.

Abbiamo tutti lo stesso nascondiglio, epperò mica ci nascondiamo se un passante romanista urla “Mettete una bomba!” durante l’evento. Sui bigliettini del “Cosa è per te Juventibus” made in Supertramp abbiamo letto di tutto: questo romantico, quello ironico, l’altro critico. Personalmente ho scritto che si tratta del passatempo più sentimentale della mia vita.

Abbiamo vissuto la nostra passione per la Juve”, dice Gariffo. Abbiamo tifato senza urlare e applaudito senza coprire chi parlava. Abbiamo insegnato qualcosa e scherzato su altro; abbiamo tenuto la faccia seria e riso di gusto; abbiamo spontaneamente reso semplice qualcosa che è per molti complesso pensare prima ancora che realizzare.

 

Soprattutto è stato bello, importante, anche emozionante per me conoscersi
Luca Momblano

 

La prima subitanea parola al termine dell’evento è stata “Rifacciamolo”. Nella Torino del presidente Momblano o nella Milano di Zicchiero, non importa. Rifacciamolo. Questo è il sentimento della voglia di noi: la Juve parlata e discussa alla nostra maniera, con l’ironia e la leggerezza che Zampini e Scarpa potrebbero insegnare a mezza Italia. E poi il piacere di ammirare la bellezza di Somma, l’onore di ascoltare Veronesi e Desiati, il realizzare che Mattioli è un giornalista con la G e godere della comicità senza filtro di Sermonti.

Ci siamo incontrati negli occhi perché non era un appuntamento d’agenda, era il destino con la sua puntualità. Rifacciamolo.
Incontrarsi un’altra volta per la prima volta. Lontani, ma non abbastanza per (ri)trovarci. Presto. Perché siamo qualcosa di prezioso: non brilliamo, riempiamo noi e gli altri. Più di duecento amici, in un pertugio di Roma Nord.

Dostoeveskij scriveva dell’estraneo: all’improvviso, senza alcuna parola pronunciata da quello, proviamo interesse anche per il solo sguardo; è la differenza tra incontrare una volta per tutte e una volta per sempre.

Ciao, ragazzi! Avete capito quanto siamo forti?