Da Napoli a Napoli passando da Milan(o): l’incapacità della piovra Juve

di Fabio Giambò |

Da anni, forse da sempre a pensarci bene, sia i tifosi all’interno del bar dello sport che media ed in alcune occasioni anche personaggi delle istituzioni, sia sportive che ordinarie, ci dicono che i tentacoli della piovra Juventus arrivano ovunque, che la famiglia Agnelli ha le mani in pasta a 360 gradi. Inutile adesso fare una lista di esempi a riguardo, tanto li sappiamo a memoria qui, li sanno a memoria coloro che sono nati, cresciuti e campano a pane e odio bianconero.

Evidentemente ogni tanto qualcosa sfugge a questa piovra made in Torino, ma sicuramente sarà un caso legato al fatto che da un annetto circa il mondo tutto si ritrova in uno dei momenti più particolari di sempre, quelli legati alla pandemia da Coronavirus. Ne abbiamo già parlato di questo argomento, ma vale la pena fare un attimo il punto della situazione dopo i recenti fatti di cronaca.

NAPOLI

Fra il 2 e il 3 ottobre 2020, i calciatori del Napoli Elmas e Zielinski risultano positivi, l’ASL mette in isolamento fiduciario la squadra (10/14 giorni fate voi, tanto quali sono le norme in vigore non è più chiaro neanche a chi le decide), non si gioca con la Juve il match previsto per giorno 4, ma nei giorni 6 e/o 7 la squadra di mister Gattuso ricomincia ad allenarsi. Che poi, a dirla tutta, si è allenata anche nei giorni precedenti, ma sono scomparse le tracce dei report sul sito del club.

NAPOLI BIS

Il 13 gennaio 2021 l’ASL mette in isolamento in hotel per 24 ore alcuni calciatori dell’Empoli che quel giorno ha poi giocato col Napoli in Coppa Italia poiché erano entrati a contatto con un positivo il 4 gennaio, nonostante nel frattempo gli stessi calciatori dell’Empoli avevano avuto esito negativo da ben 4 tamponi. Ieri è stata riscontrata la positività di Fabian Ruiz, ma oggi Napoli-Fiorentina si giocherà regolarmente con tutti i compagni di squadra del centrocampista spagnolo al proprio posto sul terreno di gioco.

MILAN

Il 15 gennaio 2021, a seguito dei test effettuati sul gruppo squadra, emergono dubbi sulla positività di Theo Hernandez ed Hakan Calhanoglu. Il primo è rimasto comunque lontano dal gruppo, il secondo si è allenato regolarmente. Stamattina l’ufficialità della positività dei due al Coronavirus. Cagliari-Milan si giocherà regolarmente (?), le autorità sanitarie e la giustizia sportiva resteranno immobili (?).

I racconti di cronaca di cui sopra sono più che sufficienti, è evidente che non serve aggiungere nulla di soggettivo per fotografare l’incapacità di questa piovra: quasi quasi si stava meglio quando si stava peggio…


JUVENTIBUS LIVE