Juventus, Cuadrado rincara la dose: “Dobbiamo imparare a tirare in porta”

di Valerio Vitali |

Le parole di Cuadrado ieri sera a caldo nel post gara di Napoli – Juve non fanno altro che rinforzare la tesi di chi vede nella squadra di Sarri, un ibrido incompiuto. Ai microfoni di ‘RAI Sport’, il colombiano ha parlato di “Juventus che gestisce la gara senza mai dominarla”.

Nel post Napoli – Juve Cuadrado ha analizzato a caldo cosa non è andato tra le fila bianconere. Queste le sue dichiarazioni: “Serve migliorare tantissimo nel modo in cui arriviamo al tiro. La nostra priorità ora è tornare ad essere concreti in attacco. Gestiamo la gara ma non la dominiamo e inoltre non stiamo vivendo un periodo di forma ottimale”. L’esterno ex Chelsea pero’ è pronto a rilanciare: “Torneremo quelli di prima, dobbiamo solo tornare ad una forma buona dopo una lunga pausa. Siamo consapevoli della nostra forza”. 

Parole sacrosante queste che delineano al meglio la situazione della squadra di Sarri, che ha promesso di parlare alla squadra per riprendere in mano una situazione che altrimenti potrebbe farsi davvero difficile.
Lo status di forma resta comunque una scusa che un’attenuante vera e propria, dato che anche il Napoli è stato fermo ai box proprio come i bianconeri.

Urge trovare una soluzione al problema principale: la mancanza di tiri in porta all’avversario. Una questione che si a sempre più evidente con l’assenza di Higuain, divenuto ormai imprescindibile anche a mezzo servizio. Una soluzione che, a oggi, non è purtroppo quella di Dybala in versione ‘falso nueve’.
Sarri deve trovare scelte alternative e devo farlo alla svelta.