#moviolaflash di Udinese-Juve

di Maurizio Romeo |

Arbitro: Antonio Damato
Sezione di Barletta

Alla fine è fortunato perché le sue decisioni finiscono per non influire sul risultato, giusto per quanto visto in campo.

Direzione senza un metro riconoscibilecon dischi in ritardo e qualche decisione che è apparsa incomprensibile.

Grazia letteralmente Halfredsson che rischia un doppio giallo nel giro di 2 minuti. Forti dubbi per il tocco di mano di Semir.

1° Tempo

16′ – Protesta Zapata che vorrebbe un tocco di mano di Chiellini in area bianconera. Il replay mostra un tocco con il fianco e comunque il braccio era attaccato al corpo. Non c’è nulla
24′ – Contatto aereo in area fra Semir e Dani Alves con il giocatore dell’Udinese che colpisce l’avversario con il braccio largo. Damato fischia un incomprensibile fallo contro la Juventus
28′ – Gomitata di Periça su Bonucci che sembra volontaria. Manca un giallo
34′ – Dybala giù in area dopo un contatto al limite con Jankto. Poi cross di Dani Alves che sembra colpire un braccio molto alto di Samir. Rigore che i diretta sembra netto ma che Damato e il suo assistente decidono di non concedere. Un replay evidenzia però un tocco con il piede del difensore dei bianconeri friulani, ma questo non rende automatica la non punibilità. Il braccio è molto staccato dal corpo e questo di farro lo renderebbe punibile.

2° Tempo

59′ – Fallo netto di Periça su Dani Alves, fischia molto in ritardo Damato che attende la segnalazione del suo assistente.
65′ – Intervento imprudente di Halfredsson su Cuadrado. Giallo ineccepibile.
67′ – Brutto intervento di Halfredsson, appena ammonito, su Dani Alves. Damato lascia correre e lo grazia così da un probabile secondo giallo.
68′ – Scivolata di Cuadrado che sembra anticipare Periça. Damato fischia fallo e ammonisce il colombiano che, diffidato, salterà Juve-Milan.
76′ – Fallo di Pjaca su Jankto. Ammonizione per il croato della Juve che pare francamente esagerata