Modric “tifa” Lazio e Inter contro la Juve

di Juventibus |

Per la A la Juve è favorita, anche se per la competizione forse sarebbe meglio bene che vincesse la Lazio o l’Inter

Questa la frase di Luka Modric, tratta da una più ampia intervista alla Gazzetta dello Sport, che ha fatto storcere il naso ai tifosi Juve. Campione indiscusso in campo, il croato ha fatto trapelare il solito messaggio lanciato in questi anni da molti in relazione al dominio bianconero in Italia, come se lo stesso facesse male al movimento stesso: un po’ come dire che il suo Real dovrebbe scansarsi una volta tanto in Spagna, così come il Barca, lasciando vincere qualcosina ad altri, come gli odiati cugini Colchoneros.

D’altronde i più forti attirano sempre le invidie e cattiverie di chi arriva sempre dietro.

Proprio per tale motivo ci aspettavamo l’altra guancia da chi negli ultimi anni ha vinto così tanto e non La legge del più forte vale solo per noi in Camiseta Blanca.

Polemica a parte, il pallone d’oro 2018 ha anche speso anche belle parole per l’ex compagno Ronaldo “è tra i più grandi di sempre, come persona è poi da 10 e lode” e per Buffon, a cui “comunque, auguro tutto il bene: è un grande” in riferimento all’ormai noto episodio post contatto Benatia-Vazquez sul quale ovviamente non ha molti dubbi: “io ho solo detto che per me il rigore c’era.

Modric non tifa certo Lazio o Inter, ma certo è uno scivolone tifare per l’interruzione del dominio Juventus che non ci aspettavamo da un talento abituato a vincere tutto e cannibalizzare trofei.

di Nico Domenicano