Alla scoperta del Millennium Stadium di Cardiff

di Juventibus |

millennium stadium cardiff

Sabato 3 giugno la Juventus affronterà il Real Madrid nella finale di Champions League 2016/2017, al Principality Stadium di Cardiff, in Galles. Sarà la prima partita di calcio internazionale (per Club) giocata qui, in quello che è soprattutto uno dei templi del rugby britannico e mondiale.

Al Millennium Stadium (nome originale, poi sostituito dallo sponsor) il calcio è già passato spesso, in particolare con le finali di Coppa d’Inghilterra giocate fra il 2001 e il 2007 – mentre Wembley era in fase di ricostruzione. Inoltre, durante i Giochi Olimpici di Londra 2012, si erano giocate a Cardiff alcune partite del torneo di calcio sia femminile che maschile.

Ma, come detto, lo stadio nazionale del Galles è soprattutto rugby. È gestito da una società che fa parte della Federazione gallese di rugby e venne inaugurato proprio con un’amichevole della palla ovale, Galles-Sudafrica 29-19, il 26 giugno 1999.

Fra i giocatori che si affronteranno sabato per il trofeo europeo più importante, però, c’è qualcuno che già conosce questo impianto. Buffon, infatti, era nell’XI titolare dell’Italia che affrontò qui il Galles in una gara valida per il girone di qualificazione a Euro 2004. Era l’ottobre del 2002 e i padroni di casa vinsero 2-1, con reti di Simon Davies e Craig Bellamy – e momentaneo 1-1 di Del Piero su punizione.

cardiff vista interna

LA CITTÀ

Cosa si devono aspettare i tifosi bianconeri? Cardiff è relativamente piccola, con poco più di 300.000 abitanti. Da quasi ogni zona della città si vedrà lo stadio, che è a tutti gli effetti uno dei punti architettonici più importanti del luogo. E lo è non per mancanza di alternative ma proprio perché fornisce uno slancio nel nuovo millennio allo stile costruttivo della città.

Dal Castello di Cardiff (che unisce l’epoca romana a quella neogotica) si passa alle Victoria Arcades, le gallerie di negozi di età vittoriana, che sono uno dei tratti distintivi del centro città. Fino al Mermaid Quay, l’ex quartiere portuale oggi rinnovato in area di svago, shopping e ristoranti.

In tutto questo si inserisce il Principality Stadium, inaugurato quasi 18 anni fa esatti. Uno stadio voluto fortemente come nuovo impianto nazionale, in un dibattito durato più di vent’anni, in sostituzione del vecchio Cardiff Arms Park (oggi ancora presente di fianco al nuovo stadio) e del National Stadium, il vero predecessore dell’attuale.

cardiff stadio e città

LO STADIO

Tre anelli di gradinata ospitano i quasi 75.000 spettatori che l’impianto può contenere, avvolti da una struttura a guscio che – almeno visivamente dall’esterno – dà l’impressione di non essere così imponente come ci si potrebbe aspettare. L’unico settore a un unico anello a tutta altezza è quello centrale nella gradinata nord, dietro una delle due porte. In questo caso la scelta fu obbligata dalla vicinanza con l’Arms Park subito dietro, che impedì di mantenere le dimensioni costruttive del resto dello stadio.

Il Millennium Stadium è adagiato lungo la riva est del fium Taff e, su quel lato, ospita un viale pedonale con i servizi al pubblico, merchandising ecc. Gli accessi principali sono invece dalle strade che arrivano da sud e da nord-est, in particolare i ponti sul fiume verso Wood Street (sud) e Castle Street (nord) e Westgate Street che costeggia l’area a est e separa la zona dal centro storico di Cardiff.

I quattro pennoni esterni di supporto della struttura, alti 90m ciascuno, sono il simbolo architettonico più evidente dello stadio ma la vera peculiarità è il tetto mobile – che per la finale del 3 giugno, per decisione della UEFA, sarà tenuto completamente chiuso (le operazioni di chiusura/apertura si risolvono in soli 20 minuti). Si giocherà quindi una finale “indoor”, in quello che fu solo il terzo stadio d’Europa a proporre questa soluzione, all’epoca dell’inaugurazione (1999), dopo l’Amsterdam ArenA (1996) e il Gelredome di Arnhem (1998), entrambi in Olanda.

cardiff chiuso

Restando in tema di calcio, a un paio di km di distanza verso ovest si trova il Cardiff City Stadium, impianto di casa del Cardiff City, Club locale che milita in Championship, la seconda divisione inglese.

La stazione ferroviaria “Cardiff Central” è a due isolati a sud del Millennium Stadium, mentre il 1 giugno – due giorni prima di Juve-Real – l’impianto ospiterà anche la finale di Champions League femminile fra Olympique Lione e Paris Saint-Germain.

Di Antonio Cunazza - Archistadia.it  @archistadia