Micromoviola – Juve-Napoli 2-1. Un Rocchi quasi perfetto

di Maurizio Romeo |

Arbitro: Gianluca Rocchi
Sezione: Firenze

 

Lo dico subito: l’arbitro toscano è a mio avviso insieme a Orsato uno dei migliori arbitri italiani attualmente in attività, molto più del ragioniere Rizzoli.

Lo penso da tempo, analizzando le sue prestazioni. Certo, come tutti non è esente da errori o da prestazioni sottotono, come accaduto nell’ormai  famoso Juve-Roma di qualche stagione fa (dove sbagliò verso entrambe le squadre, ma fu letteralmente sotterrato dai media solo perchè la i bianconeri vinsero quella partita), ma qualitativamente in Italia è sicuramente fra i numeri uno.

Prepara la partita a dovere  e si vede. Forse un po’ severo con Chiellini, ammonito per un intervento duro e deciso ma sul pallone, per il resto non sbaglia quasi nulla, tranne un piccolo errore di metro (manca un giallo a Mertens), ma è decisamente pochissimo considerando le due squadre in campo e l’importanza del match.

All’inizio sembra forse un po’ più duro con i giocatori bianconeri che non con quelli partenopei, considerando anche i due gialli in un minuto per Chiellini e Alex Sandro, ma tutto sommato mantiene un certo equilibrio per tutto il match e non perde mai il controllo della partita, alzando anche la voce se necessario.

Ben supportato dai suoi assistenti bravissimi a cogliere le azioni regolari su tutte e tre le marcature. In gioco Bonucci in occasione della prima rete (assist del difensore del Napoli Ghoulam), Callejon al momento del pari (è Lichtesteiner a tenerlo in gioco), mentre non è punibile il fuorigioco geografico di Khedira, lontano dalla traiettoria del pallone che non influsice sulla possibilità di un eventuale intervento di Reina.

 

48′ – “Gamba tesa” di Mertens su Bonucci non sanzionata disciplinarmente

Le immagini

La posizione e la visuale dell’arbitro

Rocchiè correttamente posizionato sulla sua diagonale e appare molto distante dai due giocatori a causa di un ribaltamento di fronte dovuto a un rinvio lungo di Koulibaly dall’interno della sua area di rigore. Al momento del contatto è fuori inquadratura, ma vi entra poco dopo quando con le braccia allungate in avanti rende evidente la concessione del vantaggio alla squadra bianconera.

Il regolamento

A pag. 91 del regolamento, all’interno della Regola 12 (Falli e scorrettezze) sono definiti i parametri che gli arbitri devono utilizzare per definire quali siano le le infrazioni che debbano essere punite con un calcio di punizione diretto (o di rigore) e l’entità di una eventuale sanzione disciplinare a seguito di un’infrazione. Più nello specifico si delineano i concetti di negligenza (nessuna sanzione), imprudenza (ammonizione) e vigoria sproporzionata (espulsione).

A pagina 59, all’interno delle linee guida per gli arbitri, in appendice alla Regola 5 (L’arbitro), sono invece indicati i criteri della concessione del Vantaggio e la possibilità di sanzionare disciplinarmente un giocatore alla prima interruzione. regola15-vantaggio

Il mio giudizio

Rivedendo le immagini da una telecamera ravvicinata si conferma ciò che si era notato anche in presa diretta: ovvero come Bonucci anticipi nettamente Mertens, che interviene in ritardo con la gamba alta e colpisce sul piede l’avversario.

Rocchi lascia proseguire per il vantaggio, ma non appena si ferma il gioco non prende alcun provvedimento nei confronti del n°14 del Napoli.

Proprio il centrocampista belga aveva subito nel primo tempo un intervento simile (seppur con gamba a terra) da Alex Sandro che, proprio per questo era stato giustamente ammonito.

Ecco il video e il replay dell’intervento nel filmato successivo.

 

Stessa sorte era toccata pochi secondi prima a Chiellini che aveva atterrato Allan con un intervento molto deciso (seppur colpendo prima il pallone). Decisione in questo caso forse un po’ severa, ma comprensibile quando si tiene lo stesso metro di giudizio per tutto il match e considerando la tensione agonistica dello stesso.

A mio avviso, per coerenza, manca quindi un cartellino giallo nei confronti del centrocampista del Napoli. Piccolo neo in una prestazione pressochè perfetta di Rocchi. Non era semplice.