Mascherano parla del suo futuro

di Juventibus |

di Andrea Lapegna

Il giornale argentino Olé ha pubblicato una lunga intervista a Javier Mascherano, che potete leggere integralmente qui. Abbiamo tradotto i passaggi sul suo futuro, in bilico tra Barcellona e la possibilità di lasciare la Catalogna. Ecco l’estratto:

Che ne sarà del tuo futuro? Contunuerai al Barça?
Ho un contratto. È la stessa cosa che ho detto al Direttore Sportivo, abbiamo parlato da gennaio ad oggi, sia del lato personale che di quello professionale, e di molte altre cose che mi sono successe. Ho un ottimo rapporto con tutti, [in società] sanno qual è la mia opinione e quello che penso. E gliel’ho comunicato. Mi hanno sempre trattato molto bene, non posso lamentarmi di nulla, però ci sono sempre situazioni nell’ambiente – né per colpa loro né per colpa mia – che ti fanno riconsiderare certe cose. Ma non farò nulla che possa rovinare il rapporto con il Barcellona, che è sempre stato ottimo: il giorno che lascerò questo club, non lo farò con l’amaro in bocca.

C’è qualcosa di definito?
C’è sempre la possibilità di andarsene, ma anche quella di rimanere. Il club mi ha comunicato che non ha alcuna intenzione di lasciarmi andare, sono molto contenti di me. E quando un club – questo club – ti pone questa condizione, è molto difficile, soprattutto in considerazione del fatto che non ho intenzione di forzare nulla. Non lo merito io, e nemmeno il club. Vedremo quel che succederà…

È facile intuire che il suo futuro è un discorso aperto. Nell’incipit della seconda risposta c’è tutta l’incertezza del momento. Molti hanno scritto sulla sua perplessità nel continuare come centrale di difesa, quando el Jefecito vorrebbe tornare in mediana, e questa potrebbe effettivamente essere una chiave di lettura. Ma sono risposte troppo onestamente troppo vaghe ed evasive per poterci ricamare teorie di mercato. Vedremo quel che succederà…