Juve-Milan? Ecco perché non è circonvenzione d’incapace

di Riceviamo e Pubblichiamo |

marotta nedved paratici

In questi giorni sento descrivere i nostri manager come autentici polli che con l’affare Bonucci-Caldara-Higuain stanno commettendo dei terribili errori. Con il furbo Leonardo a cui andrebbe applicato l’articolo 643 del Codice Penale, la circonvenzione d’incapace. Anzi d’incapaci. Io non la penso così, per i seguenti motivi

Perché Higuain

Con l’arrivo di CR7 non vi è dubbio che il Pipita fosse in esubero, per una questione tecnica, per una questione anche caratteriale. Impossibile pensarlo spesso in campo insieme a Ronaldo oppure a far panchina una partita si e l’altra pure. Ma soprattutto per un discorso economico. La Juve deve far cassa e limare il monte ingaggi. Attenzione: non basta una vendita a qualsiasi condizione, ma serve una quotazione che non provochi minusvalenze.

Perché Milan

Molto pragmaticamente perché nessuno si è presentato alla nostra porta. Chi si aspettava la fila è restato deluso. Tranne il timido approccio del Chelsea (so bene che sarebbe stato meglio non mandare Higuain a rinforzare il Milan) è stato lo zero assoluto. Fino ad ora a parte il nostro colpo madrileno non è stato un mercato molto effervescente in generale. Notiamo per esempio che per Icardi la clausola da 100 milioni ha portato al nulla di fatto. Mertens, che con 20 milioni o giù di lì sembrava un vero affare, visto la sua media gol, non ha cambiato casacca. Quindi l’unica opportunità è stata quella di scambiare due “problemi” tra di loro. Ridiamo ossigeno ad una vecchia rivale, grande “amica” ai tempi di Calciopoli? Si, ma aggiungo anche, chi se ne frega. Lo sanno anche i sassi che sarebbe stato meglio farlo con altri, ma visto che non ci sono ed il tempo passa…

Perché Caldara

Premesso che con Higuain non eravamo più in grado di dettare tutte le condizioni, Caldara è diventato una pedina di scambio che peraltro ci consente di fare una forte plusvalenza, ma anche di presentarci con il numero giusto di centrali, altrimenti ci saremmo trovati con un giocatore in esubero da piazzare a tutti i costi. Inoltre in questa maniera la vendita di Higuain viene monetizzata. Serviva anche il cash. Caldara è il futuro? Sono d’accordo, ma abbiamo già un giovane che si chiama Daniele Rugani ed inoltre credo che se ci domandiamo a quale edizione della Champions puntiamo, credo che tutti rispondano la 2018/19. Poi magari tra un paio di anni Caldara sarà diventato il nuovo Beckenbauer. Intanto l’altro giorno, col Benfica ha perso un pallone da solo che ha mandato in porta un attaccante dei lusitani… Conto sul fatto che i due “incapaci” siano ingrado per il futuro di rimediare un centrale all’altezza

Perché Bonucci

Se vi da fastidio per alcuni suoi atteggiamenti passati il ritorno di Bonucci a Torino, lo posso comprendere, però ricordo che sarà ad orecchie basse ed anzi sono curioso di vedere la cura Juventus che seguirà. E sarà istruttiva anche per chi è restato.

Quanto al duo Marotta-Paratici, la coppia a cui si propone di togliere la patria potestà sul mercato, sempre per rimanere in ambito giuridico, faccio umilmente notare che comparando la rosa dell’anno scorso con quella attuale, i cambi sono stati i seguenti:

Buffon – Szczensy / Perin,  Lichtsteiner – Cancelo,  Asamoah – Spinazzola, Howedes – Bonucci, (Sturaro) – Emre Can, Higuain – CR7.

Nel complesso non vedo che un ringiovanimento ed un miglioramento della situazione. Diamo ancora fiducia ai ragazzi e forza Juve.

di Rodolfo-Eugenio Lollini