Luca Pellegrini, un elemento valido per questa Juventus

di Valerio Vitali |

Luca Pellegrini Juventus

Luca Pellegrini puo’ diventare una pedina importante per questa Juventus. Il terzino sinistro (parliamo di un classe 1999) finalmente puo’ rappresentare un’alternativa valida per Alex Sandro. In questi ultimi anni infatti il brasiliano non ha mai avuto accanto a sé un “competitor” di valore che potesse prima di tutto fargli prendere fiato tra una partita e l’altra e in seconda istanza potesse trasmettergli quella sana competitività che invece c’è negli altri ruoli.

Se pensiamo a tre stagioni orsono ad esempio, la concorrenza di Spinazzola fu pressoché nulla e non per le qualità del giocatore sia chiaro, ma per la fragilità fisica del laterale umbro. Nelle stagioni che si sono susseguite poteva esserci del reale turnover con De Sciglio? Sia Sarri che Allegri in situazioni di difficoltà tattica si sono dovuti adattare addirittura schierando Matuidi o Rabiot nella veste di terzino sinistro quando Alex Sandro era nella lista degli indisponibili. Una situazione che non poteva perdurare ancora e che forse adesso trova una soluzione proprio in Luca Pellegrini.

L’ex calciatore della Roma, arrivato alla Juventus due anni fa nello scambio con Spinazzola (proprio lui) si è sempre presentato al club bianconero come un’ottima scommessa. Uno della scuderia Raiola che difficilmente prende “cantonate” in merito sui giovanissimi. Un terzino, Pellegrini, che ha fatto parte dell’ultima spedizione mondiale Under 20 (disputato tra l’altro ad altissimi livelli) e che nel suo prestito a Cagliari si è reso protagonista addirittura con 8 assist. Insomma, un giocatore che ha solamente 22 anni e che con Allegri puo’ crescere molto, soprattutto nella fase difensiva.

Ieri, lo stesso tecnico toscano lo ha richiamato a più riprese quando lo ha visto in difficoltà su Felipe Anderson agli albori del match. Come un diesel pero’, Luca Pellegrini è cresciuto dentro il match, aumentando consapevolezza e i giri del suo motore con il trascorrere dei minuti. Sia ieri all’Olimpico che contro la Fiorentina ha dato dimostrazione di poter far parte di questa giovane rosa. Finalmente un’alternativa valida ad Alex Sandro e per Alex Sandro, che potrebbe trarre anche giovamento da un giovane che desidera il suo spazio. Crescere con la Juventus e per la Juventus. Questa la sua ‘mission’ e degli altri giovanissimi bianconeri che hanno l’obbligo di prendersi la Juve del presenta e del futuro.