LOL – Juventus, chi è quinto è FUORI!

di Toccoditacco |

Dopo il successo di “LOL-Chi ride è fuori“, Amazon ha deciso di cancellare “All or Nothing – Juventus” (sarebbe stato solo NOTHING e la scena più adrenalinica era quella dove Agnelli cerca di riformare al volo la Champions per buttare dentro anche la quinta di A…) e proporre così: “LOL Juventus – CHI E’ QUINTO E’ FUORI!”

Un game show di 6 ore con tutti i protagonisti rinchiusi alla Continassa, unica regola: chi ride (o fa i festini) è fuori.

Il Cast: Agnelli, Paratici, Buffon, Pinsoglio, Pirlo, Sczczesny, Ronaldo, Ramsey, Dybala. Guest star: Massimiliano Allegri.

Pronti via e suona subito la sirena rossa: qualcuno ha già RISO! Ad abbandonare il gioco è Gianluigi Buffon. Così come la squalifica per bestemmia 6 mesi dopo, per lui scatta la squalifica per un vecchio “Scherzi a Parte” del 1999 dove si vede chiaramente Gigione ridere. Quest’anno va cosi. ELIMINATO!

Pinsoglio prova a fa ridere gli altri mostrando un video di 9’34” con tutte le punizione di Ronaldo finite sulla barriera: Dybala è al limite della risata ma riesce a mantenere il controllo pensando che lui una punizione alla Juve potrà batterla al massimo tra un paio di stagioni. Si incupisce e si salva incredibilmente.

5 ore dal termine.

Qualcuno deve esibirsi sul palco e gli altri sono costretti ad ascoltare: monologo di Allegri! “Eh beh, ormai non è un segreto, col Presidente ci siamo visti a Livorno al gabbione e guardando il derby posso dire di avere già in mente la Juventus del futuro!”: Nessuna risata…

Pirlo resta impassibile con i sudori freddi mentre a Dybala scende la lacrimuccia pensando di tornare a giocare mezz’ala alle spalle di Rabiot.

4 ore dal termine.

Ramsey per fare ridere i presenti prova a ballare il tip-tap in versione Elio: frattura del quinto metatarso del piede destro, verrà monitorato di giorno in giorno per i prossimi 8 mesi. Intanto deve abbandonare il gioco: ELIMINATO!

Rolando intanto continua a fare pose in giro per i fotografi e Pinsoglio gli urla “Cri, basta fare POSAMAN! Non funziona!

Così Pinso prova a far ridere CR7 facendogli la boccuccia a culo di gallina. Ma Cristiano resiste ripensando che non fa una semifinale di Champions da 3 anni. Ma Pinsoglio non demorde e all’ennesimo “Dai Zio Porcone” finalmente Ronaldo crolla anche se dopo la risata fa la piroetta e urla “SIIIIIUUU” perché si era rotto i coglioni di essere rinchiuso a sentire le barzellette toscane di Allegri: ELIMINATO!

Paratici prende di mira Szczesny ma Tek non abbocca. Poi l’idea geniale del DG: racconta al portiere tutti gli ultimi gol presi alla Juve in modo ridicolo e quel punto al portiere polacco scatta la solita RISATA post-gol e deve abbandonare il gioco! ELIMINATO!

3 ore dal termine.

Dybala prova la mossa a sorpresa, forte del suo ultimo gol al Napoli prende da parte Paratici e chiede rinnovo a 15 miioni di euro più bonus. Il DG scoppia in una fragorosa risata. ELIMINATO!

2 ore dal termine.

Allegri tenta il tutto per tutto: “Ma ve lo rihordate home giocavo?” nessuna risata. Sbadigli.
Allegri continua: “Deh, vorrei far un nome ma poi vien giù tutto“…Agnelli vacilla!
Allegri cala l’asso: “Adesso che siete nei casini volete richiamarmi eh? Ride bene chi ride ultimo ahahaha!” clamoroso autogol di Max colto in fallo: ELIMINATO!

Agnelli prende da parte Dybala “Vedi Paulo, tu sei un pilastro della Juventus e il nostro futuro Capitano“, ma l’argentino non ci casca e non ride.
Agnelli insiste: “Noi la proposta te l’abbiamo fatta, ora sta a te, Paulo…” e Dybala: “Vero Presidente, anche perchè sarebbe davvero un peccato se finissi a parametro zero all’Inter. Davvero un peccato…” ma qui Dybala si tradisce con un sorrisetto diabolico e viene squalificato! Incredibile! ELIMINATO!

1 ora al termine.

Agnelli è scatenato e decide di eliminare Pinsoglio che sembra imperturbabile, poi il Presidente ripete il discorso di Villar Perosa 2019 “La Champions deve essere un nostro obiettivo” e qua crolla Pinsoglio in una risata fragorosa: ELIMINATO!


Siamo alla fine. Mancano pochi minuti. Ora restano in gara solo il Presidente e Pirlo. In un finale infuocato a colpi di gag (“SO’ PIRLO!!”) e doppi sensi incredibilmente chi ha la peggio è l’imperturbabile Mister, che non sorrideva dall’Agosto del 2016 ma deve cedere di fronte all’ennesima battuta del Presidente: “Tranquillo Andrea, sarai il nostro allenatore a lungo”. Ahahhaa provate a non ridere anche voi…

Finita. Festeggiano tutti. Abbracci. Pirlo, visibilmente deluso, prende in disparte Agnelli per chiedere come abbia fatto a resistere: 
“Nessun segreto. Semplicemente dopo un anno così mi chiedevo cosa ci fosse ancora da ridere”