Lione-Juventus 1-0: più buio di mezzanotte non può fare

di Fabio Giambò |

Signore e signori, la Juventus di Lione è la Juventus 2019/2020: arrabbiamoci a caldo, disperiamoci perché si fanno figure del genere anche in giro per l’Europa, sfoghiamo la rabbia del momento, ma non prendiamoci in giro. La Juventus di Maurizio Sarri è evidentemente e tristemente questa: 45 minuti di nulla cosmico con la solita sensazione di poter prendere gol da chiunque ed in qualunque momento, non è sfortuna aver subito l’1-0 in inferiorità numerica per l’infortunio di De Ligt, è semplicemente un atto praticamente ovvio. Una squadra debole caratterialmente, incapace di reagire, controllata senza particolari patemi d’animo, e non illuda la parte finale del secondo tempo, semplice orgoglio di qualche singolo, che fra l’altro non ha partorito neanche un tiro nello specchio della porta avversaria.

Sarri decide di giocarsela con Cuadrado davanti con Dybala e Ronaldo, il rientrante Pjanic in regia con Rabiot e non Matuidi a sinistra, dietro c’è De Ligt. Per il resto tutto secondo copione. I francesi aspettano i bianconeri per una ventina di minuti, lasciano lo sterile possesso palla agli ospiti, poi accelerano e arrivano sempre pericolosamente dalle parti di Szczesny. Se poi anche Bentancur si mette a fare leggerezze da dilettante, allora c’è poco da stare tranquilli. A maggior ragione quando la reazione a livello di gioco la dovrebbero porre in essere soggetti che fanno fatica a reggersi in piedi, forse troppo intenti a sistemare la folta capigliatura. Vedi Rabiot. L’alternativa in questo momento è Bernardeschi: dalla padella alla brace.

Si vive di flash, si vive dell’isolato Ronaldo che stavolta non ce la fa a vestire i panni del salvatore, si vive di giocate di Dybala, troppo discontinuo. Poi buio pesto. Buio da mezzanotte. L’unico aspetto positivo è che più buio di mezzanotte non può fare: si può solo fare meglio, perché se esistesse anche un peggio a quanto visto stasera, significherebbe mandare in archivio una stagione che potrebbe scivolare verso il disastro. Quale musica è pronta a suonare la Vecchia Signora?