Lichtsteiner a due volti contro la Romania

di Roberto Nizzotti |

Seconda partita per la Svizzera e seconda gara giocata dal nostro treno svizzero Lichtsteiner.

Stephan ha disputato due gare all’interno della partita, positiva quando doveva attaccare e negativa quando doveva difendere.

In attacco si è proposto con efficacia soprattutto nella prima parte (2 cross e 1 keypass), rimanendo sempre molto alto per via della salida lavolpiana che attua la Svizzera, pressando l’esterno rumeno appena entrava in possesso palla per recuperarla rapidamente. Inoltre attaccava la fascia sovrapponendosi a Shaqiri o si inseriva centralmente sfruttando il movimento verso l’esterno dell’esterno alto, schema già visto contro l’Albania.

Movimento in attacco di Lichsteiner che sfrutta lo spazio lasciato dall'accentrarsi di Shaqiri
Movimento in attacco di Lichtsteiner che sfrutta lo spazio lasciato dall’accentrarsi di Shaqiri

 

heatmap secondo tempo
heatmap  di Lichtsteiner nel secondo tempo

In fase difensiva al contrario la prestazione è stata deludente, disattenta nonostante all’inizio sembrasse concentrato, non concedendo la profondità agli avversari.

L’errore che ha causato il rigore che ha portato al vantaggio rumeno è stata un’ingenuità che un calciatore della sua esperienza non dovrebbe commettere, segno della poca lucidità e concentrazione che Lichtsteiner aveva in fase difensiva.

 

rigore
Rigore procurato da Lichsteiner che, ingenuamente, tira la maglia dell’avversario proprio sotto gli occhi dell’arbitro. Rigore ineccepibile

Anche in un’azione susseguente al rigore, dove il n.2 svizzero ha sbagliato il tempo dell’anticipo e poi si è fatto saltare con troppa facilità, si è potuto notare la poca attenzione nella fase difensiva, un qualcosa di strano pensando al tipo di giocatore.

Lichsteiner, inbasso sullo schermo, sbaglia il tempo dell'anticipo permettendo che il giocatore rumeno possa involarsi verso la porta. Cerca di recuperare dall'errore ma si fa saltare con troppa facilità e la Romania sfiora il raddoppio.
Lichtsteiner, in basso sullo schermo, sbaglia il tempo dell’anticipo permettendo a Chipciu di involarsi verso l’area. Cerca di recuperare dall’errore ma si fa saltare con troppa facilità e la Romania sfiora il raddoppio.

Una prestazione quindi non positiva nonostante l’impatto nella zona offensiva, visto che non è riuscito a dare quella solidità e sicurezza in difesa che solitamente fornisce e che da lui ci si aspetta.