Lettera allo Stadium e al Presidente

 

Buongiorno a tutti,
ieri sera ho guardato a tratti la puntata di Report, ed oggi ho letto le opinioni di Simone Navarra e Fabio Giambo’ e vorrei esprimere la MIA opinione in merito.

Sono nata a Monza, ho 57 anni, grazie a mio padre sono cresciuta a pane e juve, ho un figlio milanista ed una figlia juventina, con lei domenica sono venuta a Torino, come già altre volte in passato, a vedere la Juve, Juventus-Genoa.
La partita è stata bruttina, due punti buttati, eravamo al secondo anello del settore 213 proprio sopra i tifosi della squadra ospite, i quali domenica sono riusciti a riempire con i loro cori tutto lo stadio.
Noi della Juve abbiamo reagito con un po’ di fischi e con qualche sporadico Juve Juve ma niente di piu’…
Mancava la curva Sud…
E’ triste scriverlo ma uno stadio pieno non è riuscito a contrastare quei quattro tifosi del Genoa che ci hanno messo l’anima, così è stato purtroppo.
Siamo nella mani della curva Sud…

Ieri sera nella puntata di Report è stata demonizzata non poco, però se non c’è manca!
Magari con qualche coro “noi vogliamo questa vittoria” i nostri non si sarebbero addormentati e non avremmo preso il goal del pareggio.

Quello che è uscito ieri sera da Report (che conosciamo già da tempo e che comunque avviene nelle curve di tutte le squadre) fa male. Non vogliamo sentir dire che un mezzo (o intero?!) delinquente si è comprato due case ed un panificio con i proventi dell’attività di bagarinaggio, che un nullafacente vive grazie alla curva e viaggia su un macchinone.

Invece noi poveri mortali spendiamo fior di soldi per vedere la nostra squadra, in due da Monza: 250 euro (biglietti +parcheggio+autostrada+benzina).

Sia ben chiaro, non voglio polemizzare sul caro biglietti, se vogliamo vedere giocare CR7 questo è il prezzo che dobbiamo pagare, ma poi fa troppo male sentire questi personaggi ”sputtanare” in questo modo la nostra fede!

Non voglio neanche entrare nel merito del suicidio di quella persona. A inizio puntata uno sprovveduto poteva pensare addirittura che fossero stati quelli della società Juve a farlo fuori, e che poi siano andati in ospedale a nascondere tutte le prove, meno male che poi è stato chiarito che sto poveretto si è buttato perché aveva raccontato tutto al PM e quelli della cosca lo hanno ”obbligato” a buttarsi dal viadotto.

Dopo tutto ciò io però non ci sto a vedere infangata la Juve in questo modo. Dopo il 2006 tanto abbiamo già dato e tanto abbiamo già sofferto a differenza di altri che invece si sono fatti belli con i nostri scudetti.

Voglio dire al nostro Presidente NOI dobbiamo essere INATTACCABILI, perché tutti sono pronti a buttarci fango addosso, visto che non riescono a batterci sul campo.

Caro Presidente hai dimostrato in questi 7 anni di essere geniale, ovviamente insieme a tutti i tuoi collaboratori, adesso dimostraci anche di riuscire a fare a meno di questi personaggi, di non essere più vittima dei loro ricatti, noi vogliamo un tifo sano, una curva che canta sempre e comunque non solo quando ci guadagna e si compra case e macchinoni.

Tu lo sai NOI siamo la Juve!

Grazie
Rossella