Lesione per Cuadrado, è out: ancora emergenza Juve

di Mauro Bortone |

La notizia peggiore nel momento più delicato della stagione: Juan Cuadrado si ferma per almeno dieci giorni (ma saranno certamente di più) a causa di una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia destra. Ora è ufficiale quello che già in parte si temeva dopo la partita al “Maradona”.

Pirlo, dunque, perde anche il colombiano a poche ore dalla sconfitta in campionato contro il Napoli che, in virtù della vittoria dell’Inter sulla Lazio, ha di fatto ridimensionato l’entusiasmo di una rincorsa che sembrava ben indirizzata: l’esterno basso non ci sarà per la delicata trasferta di Oporto, che riapre l’avventura europea in Champions League.

Questo il comunicato ufficiale della Juve pubblicato sul proprio sito: “Continua senza sosta il lavoro sul campo dei bianconeri che anche questa mattina si sono ritrovati al Training Center per proseguire la preparazione del match contro il Porto. Domani, infatti, sarà già vigilia di Champions League: mercoledì sera (con fischio di inizio alle ore 21.00) la Juve giocherà in terra lusitana la prima delle due sfide valevoli per gli ottavi di finale”.

“Nella sessione di allenamento mattutina – si legge – la squadra si è focalizzata su esercitazioni tattiche e possessi. Gli esami cui è stato sottoposto questa mattina Juan Cuadrado presso il J|Medical hanno evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia destra. Tra 10 giorni verrà nuovamente rivalutato. Dybala e Ramsey si sono allenati parzialmente in gruppo”.

Con la Juve prima di Arthur e Cuadrado, con Dybala, Ramsey in dubbio, Bonucci e McKennie non al meglio, la situazione non è la più rosea, ma la Juve deve saper andare oltre le assenze e gli infortunati.